Home, Le vostre storie, News, Z.Gazzanet 30 Mag, 2017 @ 23:27

Le vostre lettere a Francesco Totti

Stiamo raccogliendo i vostri messaggi per il Pupone: continuate a mandarli alla mail info@chiamarisbomber.com.

By Redazione

Le vostre lettere a Francesco Totti

[tps_title]Francesco Gentile[/tps_title]

Francè, mi piace chiamarti cosi per sentirti più vicino, sono 28 anni che giochi,diverti,stupisci con la stessa maglia, guarda caso 28 sono i miei anni di vita; il tuo primo goal in seria A l’hai segnato il 4 settembre 1994, il 4 settembre è il giorno del mio compleanno; per non parlare di quanto sono sempre stato fiero di portare lo stesso nome!!! Con te sono cresciuto, ho passato la mia infanzia a sognare un giorno di diventare come te, la mia adolescenza a cercare di emularti in ogni tuo gesto in campo, mi hai fatto innamorare di quel numero: il 10; del tuo ruolo, delle tue giocate di prima, del cucchiaio; e nel mio piccolo sono riuscito a farle mie. Mi ricordo ancora quando da ragazzo fascetta nei capelli, maglia numero 10, scarpette (rigorosamente le tue) e fascia da capitano, scendevo in campo con la mia squadretta. Di te ricordo tutto: dal cucchiaio a Van der Sar  nel 2000, alla rete al parma nella partita dello scudetto nel 2001, al pallonetto con l’inter nel 2005, al rigore con l’Australia al mondiale 2006, al tiro al volo di sinistro con la Sampdoria nel 2007, al gol con la juve nel 2013, alla semirovesciata nel derby del 2015 con selfie sotto la Sud, alla doppietta con il Torino lo scorso anno per regalarci ancora una volta la possibilità di giocare la champions!! Punti, questi, che sembrano il classico giochino del cruciverba dove alla fine ti esce l’immagine; quella di una bandiera, l’ultima, di un calcio che non è più quello di una volta. 

Per te all’ eta di sette anni sono diventato romanista grazie a mio zio che mi regaló una tua maglietta, per me non è mai stato facile essere romanista non vivendo a roma, soprattutto quando i tuoi amici  tifano le squadre piu vincenti e blasonate d’italia; per me peró c’ eri solo tu!!! Ecco lo striscione di ieri lo spiegava bene: “totti è la Roma”

Ieri nel vederti salutare ho capito che è davvero finita un epoca, un pezzetto della mia vita salutava con te ieri, come hai detto tu:” è arrivato il momento di crescere, di diventare grandi”; ho pianto, ma poi mi è subito scappato un sorriso perchè io un giorno a mio figlio potró dire di averti visto giocare!!.. 

Portero tutto nel mio cuore!!!

Grazie di tutto Capitano!!!! Lode a te Re di Roma!

Pagine: Page 1 Page 2 Page 3 Page 4 Page 5 Page 6 Page 7 Page 8 Page 9 Page 10 Page 11 Page 12 Page 13 Page 14 Page 15 Page 16 Page 17 Page 18 Page 19 Page 20 Page 21 Page 22 Page 23 Page 24 Page 25

, ,

By Redazione


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *