Home, News 8 Dic, 2017 @ 12:34

L’umile United. Mkhitarian a Ibra: “Sono io il vero Dio”

Non c'è valore più alto dell'umiltà per creare uno spogliatoio sano e disponibile, e allo United ne sanno qualcosa. Chiedetelo a "sua divinità" Mkhitarian.

By Redazione

L’umile United. Mkhitarian a Ibra: “Sono io il vero Dio”

Deve essere davvero facile vivere nello spogliatoio del Manchester United. Tra i deliri “stilistici” di Pogba, l’appena pronunciata personalità di Mourinho, e l’autostima del da poco rientrato Ibra, a Old Trafford c’è tanto ego da venderlo al mercato.

Per la gioia dello staff dei Red Devils però, c’è anche qualcun altro ad avere un’opinione decisamente lusinghiera rispetto alla propria persona. L’ultima uscita di Ibra aveva come tema il recupero record dall’infortunio al ginocchio. “I leoni non recuperano come gli umani” aveva detto ai microfoni dell’intervistatore. Un classico dell’Ibra-pensiero è però certamente il parallelismo autocelebrativo con la divinità.

Dalla diretta memoria del suo compagno al PSG Stambouli: “Eravamo con i fisioterapisti, stavamo facendo dei massaggi e la televisione era accesa. Zlatan era infortunato ma aveva intenzione di giocare la partita successiva. All’improvviso, sullo schermo apparve il titolo ‘Zlatan, il ritorno del Re’. Mi chiese di tradurglielo dal francese, ma sono certo che sapesse bene che cosa significasse. Ad ogni modo, gli tradussi quel titolo e lui mi rispose: ‘Benji, cosa stanno dicendo? Io non sono il Re. Io sono Dio!”

Ecco, ora allo United c’è chi soffre un effetto d’emulazione misto a sindrome di onnipotenza. Parliamo del fantasista armeno Henrikh Mkhitaryan. In occasione di una recente intervista l’ex Borussia Dortmund ha reso noti i contenuti di una conversazione avuta con Ibra appena prima di giungere all’aeroporto di Rostov, nella Russia orientale, per una trasferta di Europa League di qualche mese fa:

“Tutti sanno che Ibrahimovic si paragona a una divinità, ma quando siamo atterrati a Rostov gli ho detto: Ora vedrai chi è il vero Dio. C’erano molti armeni che urlavano il mio nome e allora Zlatan ha capito che esiste anche un altro Dio: Io!”

A quando il battesimo di Darmian sul porto di Manchester? Qua stanno andando di testa…

GUARDA ANCHE:

IL RITORNO DEL BOMBER DI EUGENIE BOUCHARD

FIGA TIME: LA “CANTERA” COLPISCE ANCORA CON INES TROCCHIA

ABBIAMO CHIESTO AGLI EX COMPAGNI DI MARK BRESCIANO PERCHÉ ESULTASSE COSÌ

 

 

, ,

By Redazione


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *