Home, News 11 Gen, 2018 @ 12:40

Miura, il Samurai senza fine… ma non è ancora record

A 50 anni suonati ha rinnovato il suo contratto con lo Yokohama FC. Per l'attaccante ex Genoa Kazuyoshi Miura non è però ancora tempo di record...

By Redazione

Miura, il Samurai senza fine… ma non è ancora record

Quasi 51 anni e nessuna voglia di dire basta. Kazuyoshi Miura, attaccante giapponese che militò nel Genoa nella prima metà degli anni ’90, non ha proprio nessuna intenzione di appendere le scarpe al chiodo. Ma soprattutto, a quanto pare, non è rimasto il solo a credere alla propria immortalità sportiva. Se è vero che per firmare un contratto ci vogliono due parti in accordo, dall’altro lato c’è lo Yokohama FC, squadra a cui l’attaccante è legato dal 2006. Quasi una vita, non fosse che Miura fa il calciatore professionista da 32 anni, che diventeranno 33 in virtù del nuovo contratto annuale stipulato con questo Club della seconda divisione giapponese (solo un anno? Ingrati).

Il tipico rispetto nipponico per l’esperienza e la saggezza maturate con l’avanzare degli anni, è certamente noto. Ciò non toglie che per giocare a quest’età ancora ad alto livello, Miura debba mantenere una condizione atletica clamorosa, soprattutto considerati il ruolo di attaccante e l’impiego richiesto dall’allenatore. 20 presenze con 2 reti nella passata stagione.

poole

Sembrerà incredibile, ma anche a fronte di tale straordinaria dedizione il Bomber giapponese non ha ancora conquistato il record di calciatore professionista più anziano di sempre. Grazie a questo rinnovo potrà però raggiungere ed eguagliare il primato dell’inglese Kevin Poole.

Campione d’Europa, seppur giovanissimo, con l’Aston Villa nel 1982, è stato colonna del Leicester negli anni ’90 e ha chiuso nel 2014 con il Barton Albion nella Football League Two, quarta divisione britannica. Al suo attivo ben 34 stagioni, al netto di un particolare non trascurabile però: Poole faceva il portiere.

Prima del giapponese, Il più celebre e talentuoso calciatore di movimento a raggiungere i 50 anni ancora in attività è stato invece Stanley Matthews, autentica leggenda del calcio inglese dagli anni ’30 ai ’60 e primo conquistatore del Pallone d’Oro. Altra classe, altri tempi.

matthews

Il Samurai Miura intanto viaggia spedito verso il traguardo dei 60 in campo, e non intende sentire ragioni. Ancora una decina d’anni e piglierebbe persino la pensione dal nostro INPS. Titanico.

GUARDA ANCHE:

TOSIN ADARABIOYO, IL PRIMAVERA PIÙ PAGATO DI SEMPRE

“DA LUKAS IL RE DEL KEBAB”, LA NUOVA VITA DI PODOLSKI

UNO PSICOLOGO HA SLAVATO LUIS ALBERTO

IL CALCIATORE PIÙ RICCO AL MONDO DI CUI NON SAPEVATE NULLA

 

 

 

 

 

, , , , ,

By Redazione


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *