News 9 Feb, 2018 @ 18:27

Di Maria in terapia per i meme sull’Argentina…

Anche i grandi campioni soffrono per i meme. Lo ha confessato Angel Di Maria, vicino all'addio alla Nazionale a causa della "tempesta" social abbattutasi sui giocatori dell'albiceleste.

By Elia Lavelli

Di Maria in terapia per i meme sull’Argentina…

Se è vero che la penna può ferire più della spada, lo stesso può valere per lo smartphone. Così anche un campione celebratissimo e affermato come Angel Di Maria può soffrire per un meme che prende di mira una sua debacle.

Non solo sua, a dire il vero, ma di tutta la Nazionale argentina… Messi escluso. In occasione di un’intervista all’argentino Tyc Sport l’esterno del PSG ha confessato come abbia sentito la necessità di rivolgersi a uno psicologo a causa della tormenta social che ha colpito i giocatori dell’albiceleste durante lo zoppicante girone di qualificazione ai Mondiali di Russia di quest’anno.

“I meme sui giocatori della Nazionale ci hanno ferito molto, e mi hanno fatto pensare parecchio. Per questo ho pensato di lasciare la Nazionale. Poi ho deciso di rivolgermi a uno psicologo per parlarne, e alleggerire la situazione. Ho capito come dietro a un cellulare sia facile ridere. Ora la mia testa è a posto.”

Anche il buon momento al Paris ha contribuito poi a rimetterlo in sella. Certamente non è facile far parte di una selezione biancazzurra sommersa dalle critiche, tenendo conto soprattutto della totale immersione con la quale si vive il calcio in Argentina.

Il tutto rischia di tornare amplificato in caso di una prematura eliminazione di Messi e compagni dalla fase finale di quest’estate. Nel caso consigliamo al fideo di mollare il telefono e comunicare solo con gli sms… almeno per un po’.

Elia Lavelli

Twitter: @ACMironjr

GUARDA ANCHE:

FIGA TIME OLYMPIC SPECIAL: LO SNOWBOARD BOLLENTE DI SILJE NORENDAL

AHI AHI CRISTIANO! TENTA L’AFFONDO MA SI BECCA UN “ROSSO” IN CHAT

“QUANDO FINISCE SEI MORTO” CHIELLINI RACCONTA IL SERGENTE ANDONIO

, , , ,

By Elia Lavelli


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *