Certi amori non finiscono

Certi amori non finiscono

Tornare o non tornare? Cavani sfoglia la margherita tra le certezze francesi e la romantica sfida napoletana

…Fanno dei giri immensi, e poi ritornano. Una delle frasi più inflazionate della musica italiana. Eppure, incredibilmente vera, sia nella vita di tutti i giorni che nel calcio: quando amore vero è stato, amore vero sempre sarà. Forse è anche per questo che i tifosi del Napoli alla voce del ritorno di Edinson Cavani potrebbero persino credere. Magari non quest’anno, magari nemmeno il prossimo. O magari mai. Ma l’amore addiziona anche dove i chilometri sottraggono. E tutti noi, nell’arco del nostro tempo, abbiamo continuato ad amare qualcuno o qualcosa che resta lontano.

Gli azzurri ci stanno provando. Secondo quanto riporta il quotidiano Il Mattino, il capitano del Napoli Marek Hamsik avrebbe telefonato al Matador. E tra vecchi ricordi, gol da urlo e l’amore incondizionato di un popolo, l’uruguaiano avrebbe persino detto “si, lo voglio”, per la seconda volta. Stavolta però c’è un terzo incomodo di lusso, un PSG che dopo la cessione di Ibrahimovic ha di fatto costruito il suo progetto sull’ex attaccante del Palermo. La verità però è un’altra: Cavani si trova davanti ad un importante bivio per la sua carriera, e sarà costretto a scegliere tra un nuovo da usato sicuro e un vecchio che tanto vecchio non è.

Cavani

Al PSG sono arrivate tantissime vittorie, in Francia praticamente un dominio, ma la maggior parte di esse, se non la totalità, Cavani le ha vissute nell’ombra, lasciando la platea ad altri protagonisti. Ora può restare, con un allenatore diverso e un ruolo da titolare. Ma le vittorie arriveranno? E i paragoni con Ibrahimovic continueranno a pesare nel suo rendimento? Il rischio è che, ad ogni minimo errore, il pubblico francese possa mormorare: “Era meglio Ibra”. E invece Cavani si fidi, “Era meglio Higuain” un napoletano al giorno d’oggi non lo direbbe mai. Poco importa che si tratti di verità o bugia. Perché l’amore vince su tutto, anche sulle cose da tacere. Non resta che capire se il giro immenso, stavolta, si completerà.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy