Cinque calciatori italiani che hanno “scritto” libri

Cinque calciatori italiani che hanno “scritto” libri

Abbinare il mestiere del calciatore a quello dello scrittore farebbe venire l’orticaria pure a Freddy Krueger: i protagonisti dello sport più popolare al mondo sono soliti parlare con i piedi e le gambe, piuttosto che con le mani. Ci sono però svariati casi di giocatori che, durante o dopo l’attività agonostica, hanno trovato il tempo per condividere la loro storia in libri fruibili a chiunque. Ecco i cinque casi più eclatanti tra i calciatori italiani, in ordine assolutamente randomico.

TOTTI E I LIBRI DI BARZELLETTE – Er Pupone fu capostipite di questa nuova “tendenza” quando, nel 2003, lanciò il libro “Tutte Le Barzellette Su Totti (raccolte da me). Il testo, volutamente goliardico e autoironico, racchiudeva appunto una serie di battute più o meno divertenti sul fuoriclasse della Roma e i cui ricavi vennero dati anche in beneficenza. Come per tutte le cose di successo, il libro ebbe anche un sequel e, più in generale, a Totti capitò anche di scrivere altri testi per raccontare la sua vita da calciatore o la sua città

CASSANO E LE 700 DONNE – “Dico Tutto” lasciava presagire clamore già dal titolo e Antonio Cassano fa Clamore di secondo nome. Così, insieme a quell’altro bomberone di Pierluigi Pardo, il barese mette su un libro con le sue esperienze, tra cambi di squadra e cassanate varie. A restare impressa, però, fu la parte del testo che riguardava le esperienze sessuali di Fantantonio, a quanto pare un vero latin lover: “Quattro fidanzate in 11 anni sono poche. In compenso ho avuto qualche altra avventura. Diciamo tra 600 e 700 donne, una ventina delle quali appartengono al mondo dello spettacolo. Non ho mai fatto cilecca, a meno che per cilecca non si attenda appunto essere veloci e un po’ egoisti. Spesso ho giocato grandi partite dopo aver fatto sesso. Andatevi a vedere Roma-Juve 4-0. Avevo fatto le sei la domenica mattina, con una delle tante amiche che avevo in quel periodo. A Madrid era ancora più facile, perché eravamo in albergo, tutti sullo stesso piano, così sopra e sotto potevi invitare chi volevi e raggiungerla nel cuore della notte. Avevo un cameriere amico. Il suo compito era portarmi 3 o 4 cornetti dopo aver trombato. Portava i cornetti sulla scala, io accompagnavo quella là e facevamo lo scambio: lui prendeva la tipa, io mi sfondavo di cornetti. Sesso più cibo, la notte perfetta”.

Cassano

BUFFON, IL NUMERO 1 – Anche uno dei portieri più forti di sempre ha scritto un’autobiografia: in “Numero 1” Buffon, con la collaborazione del giornalista Roberto Petrone, si mette a nudo e confida al pubblico alcuni momenti belli, come il 5 maggio 2002 (Indimenticabile: quel giorno ho vinto il mio primo scudetto. Eravamo a Udine, e l’Inter faceva harakiri con la Lazio all’Olimpico. La grande gioia provata quel giorno prescindeva dal fatto che a lasciarci le penne fosse l’Inter. Che a perdere fosse l’Inter. la Roma o altre squadre per me contava poco: ero felice per il mio primo scudetto con la Juventus), ma anche quelli più difficili, come la depressione di cui ha sofferto per lungo tempo.

PRANDELLI E UN CALCIO CHE FA BENE – Prima di essere allenatore, Cesare Prandelli è stato innanzitutto un calciatore: Cremonese, Atalanta e Juventus le sue squadre. L’ex C.T. della Nazionale ha sfornato il suo libro, “Il Calcio Fa Bene”, nel 2012 con l’obiettivo di sensibilizzare i giovani sui giusti ideali e sul percorso intrapreso per diventare un allenatore di livello.

LA REDENZIONE DI LEGROTTAGLIE – L’esempio più famoso di tutti è sicuramente quello di Nicola Legrottaglie: l’ex difensore della Juventus e della Nazionale racconta nel suo libro “Ho Fatto Una Promessa” la strada che lo ha portato a divenire un fervido credente dopo molti anni vissuti pericolosamente e allo sbando. Con la convinzione di chi è riuscito a riprendersi la sua vita, Legrottaglie ha poi scritto altri libri a tema religioso, raccontando la sua esperienza cristiana e paragonando la sua precedente esperienza, fatta di eccessi, a quella attuale più tranquilla ed equilibrata.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy