Giggs e l’occhio lungo: “Consigliai due giovani fenomeni allo United”

Giggs e l’occhio lungo: “Consigliai due giovani fenomeni allo United”

Ryan Giggs è stato un grande calciatore ma anche un notevole osservatore: due giovani campioni potevano giocare nel Manchester United, se la dirigenza avesse ascoltato il gallese

Ryan Giggs è stato uno dei più grandi campioni che il Manchester United abbia mai avuto, nonché una vera e propria bandiera di questo club che attualmente punta a vincere la Premier League, nonostante il vantaggio dei cugini del Manchester City paia ormai decisamente difficile da riprendere. L’ex centrocampista gallese – che per breve tempo è stato anche allenatore della squadra – ha sempre avuto un occhio lungo per quanto concerne la scoperta e la valorizzazione di giocatori talentuosi: ad esempio, basti pensare che proprio lui è stato uno dei mentori di Cristiano Ronaldo nel suo periodo ai Red Devils. Non stupisce, dunque, come Giggs avesse suggerito al Manchester United l’acquisto di due giovani fenomeni. Peccato però che la dirigenza non l’abbia ascoltato, mancando nell’atto di acquistarli.

Ma a chi si riferisce Giggs? Lo scopriamo in un estratto di una sua chiacchierata con il Times, che per l’appunto lo ha intervistato sui destini del club. I due nomi faranno effettivamente venire l’acquolina in bocca ai tifosi dei Diavoli Rossi, perché si tratta di due futuri fuoriclasse del pallone: “Vidi Gabriel Jesus tre anni fa e osservai Mbappé per un’intera stagione, entrambi mi entusiasmarono subito. Avevo consigliato al Manchester United di acquistarli entrambi, a quell’epoca sarebbero costati pochissimo, appena cinque milioni di euro”. Occhio lungo per il gallese, visto che il brasiliano e il francese ora stanno facendo le fortune dei rispettivi club, ovvero il City e il PSG.

Due colpacci mancati dunque per lo United che, nonostante i milioni spesi, manca l’appuntamento con il campionato inglese ormai da troppo tempo (e anche quest’anno potrebbe non essere quello buono). Magari dalla prossima stagione la dirigenza darà a Giggs un ruolo come osservatore, per scoprire i nuovi Jesus e Mbappé. Sperando che però, stavolta, il Manchester United non commetta il grave errore di farseli scappare.

GUARDA ANCHE:

FIGA TIME: GIORGIA CRIVELLO, LA REGINA DEI MOTORI

DON FABIO ALL’IMPROVVISO: “IBRA NON SAPEVA CALCIARE, ROMPEVA…”

IL PSV COMPRA UN GIOCATORE… CON FOOTBALL MANAGER

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy