Giovinco shock: “Ho rifiutato il Barcellona”

Giovinco shock: “Ho rifiutato il Barcellona”

Sebastian Giovinco conferma la grande indiscrezione: ha rifiutato il Barcellona!

Ormai da qualche anno Sebastian Giovinco è andato a giocare nel campionato americano. Con la maglia di Toronto, in MLS l’ex giocatore della Juventus è risultato essere uno dei calciatori più in forma e più desiderati del mondo. A poco meno di trent’anni il ragazzo è riuscito a ricostruire con il trasferimento una carriera che stava colando a picco da separato in casa con i tifosi bianconeri. Ora che i 30 sono finalmente arrivati, in un’intervista rilasciata a Sky Sport l’ex trequartista del Parma ha rivelato dei retroscena incredibili, soprattutto in chiave mercato.

In particolare, Giovinco ha voluto chiarire una pesante indiscrezione di mercato avanzata ieri: secondo quanto detto da Andrea D’Amico, procuratore del ragazzo, il talentuoso calciatore nostrano avrebbe rifiutato addirittura il Barcellona. E Giovinco, da vero bomber, conferma tutto: “Si è vero, ci fu qualcosa con il Barcellona tempo fa. Ma io voglio giocare, lì avrei fatto il raccattapalle!“, ammette con il sorriso l’ex Under 21 azzurro.

Giovinco

Giovinco ha poi parlato anche della Nazionale, manifestando tutta la sua delusione per non essere stato convocato nonostante le grandi prestazioni: “Ventura? Non mi ha mai chiamato. Mi dispiace non far parte della Nazionale, ma ogni tecnico fa le sue scelte e io le accetto. Va bene così”. Si torna però anche sul mercato: a quanto pare il ragazzo avrebbe ricevuto un paio di offerte dalla Cina. “Mi è stato riferito di un interesse da parte di squadre di quel campionato, vedremo cosa succederà. A Toronto sto bene”, ha rivelato il calciatore.

Infine, su un eventuale ritorno in Italia, Giovinco spiega che “almeno adesso non ho assolutamente intenzione di tornare“. Per la serie: meglio regnare all’Inferno che essere schiavi in Paradiso. Nel frattempo Sebastian Giovinco continua a giocare e segnare lontano dal nostro Paese: in effetti, visti i risultati, le sue scelte non hanno fatto altro che dargli ragione.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy