Zdenek Grygera, il numero 21 più scarso della Juventus

Zdenek Grygera, il numero 21 più scarso della Juventus

Se nella Juventus dovessimo scegliere un numero rappresentativo riguardo ai vari campioni che hanno vestito la maglia della Vecchia Signora, ovviamente la scelta ricadrebbe sul 10: Sivori, Platini, Baggio, Del Piero e Tevez sono solo alcuni dei fuoriclasse che hanno incantato l’Italia, l’Europa e il mondo con la cifra più desiderata da ogni calciatore. La cosa, però, risulterebbe troppo banale. Così, abbiamo scelto di prendere in considerazione il 21, numero che ha visto esplicare le gesta di fenomeni come Thuram, Zidane e Pirlo e che adesso sta solo iniziando la sua cavalcata con uno che di fenomenale sembra avere tantissimo, come Paulo Dybala. Purtroppo, però, non sempre la matematica è un’opinione, almeno nel mondo del calcio. “21”, dunque, non è sempre sinonimo di classe ma, spesso, anche di trapanate sui denti e schiaffi dati con la parte sporgente dell’anello. Si, tifosi juventini, avete ben capito che stiamo per parlare di Zdenek Grygera.

Grygera

D’altronde, uno con lo stesso nome di Zeman non poteva che essere antipatico all’ambiente bianconero. C’è però da spezzare una lancia a favore del terzino originario della Repubblica Ceca: il suo periodo alla Juve non è stato così tragico, tanto è vero che in 114 presenze tra Serie A e coppe il ragazzo ha messo a segno pure 3 reti. Il vero problema, piuttosto, è di mera “tempistica”: guarda caso, da quando lui è andato via la Juventus, con Lichtsteiner al suo posto, ha cominciato a vincere di nuovo. Roba che potrebbero farci una puntata di Mistero intera. Ancora più grande, però, è stata la problematica di essere capitato al posto sbagliato e al momento sbagliato. Di conseguenza, anche con il numero sbagliato: arrivato prima di uno dei più grandi giocatori italiani di sempre e dopo uno dei difensori più forti nella storia calcistica della Francia, Grygera è una semplice vittima del destino, un uomo punito senza pietà dal Karma per una scelta nefasta che magari a lui sembrava pure una menata: quando mai il numero ha fatto il calciatore, casomai il contrario, figuriamoci poi con il 21! E quindi…E quindi niente, trapani e schiaffi.

Ci ripetiamo, Grygera non era di certo un fenomeno ma neanche un brocco totale. Certo, paragonarlo a Lichtsteiner o ad uno Zambrotta dei tempi andati sarebbe come pretendere di fare la vera pizza napoletana con la maionese e il ketchup al posto di mozzarella e pomodoro. Il suo onesto mestiere, però, l’ha svolto sempre alla grande. Purtroppo, nella storia della Juventus, vedere quel numero 21 lì, in mezzo a tutto il ben di Dio precedente e successivo, sarebbe un po’ come rovinare un bellissimo quadro con un disegno di una casetta stilizzata. Ma, a prescindere da questo, onore allo sfortunato Grygera, forse il numero 21 più scarso della Juventus degli ultimi anni. Ma non per colpa sua.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy