Il Cavaliere Oscuro

Il Cavaliere Oscuro

Silvio Berlusconi sembra ormai aver perso completamente il Milan dalle mani: un Cavaliere Oscuro ormai non più utile alla causa

Il dramma che il Milan sta vivendo ormai da anni, e di cui è capitato di parlare in svariati pezzi, non è unicamente frutto della scapestrata banda di pseudo-calciatori che la dirigenza ha messo a disposizione di allenatori mandanti allo sbando, bensì proprio della stessa società che prima veniva invece considerata come il punto di forza del mondo rossonero. In particolare, tralasciando la fase calante di Adriano Galliani, vien da pensare alla parabola di Silvio Berlusconi: un uomo che, fino a pochi anni fa, dominava l’Italia e l’Europa con il Milan e che adesso raramente viene preso sul serio dai suoi stessi tifosi.

Da Cavaliere rossonero, invincibile e intoccabile, a Cavaliere Oscuro. Ma se Batman può dirsi fiero di un appellativo del genere, Berlusconi non dovrebbe fare altrimenti. Quello che sta accadendo al Milan è un po’ il riflesso della sua attuale fase politica: un continuo scendere giù, rischiando di toccare il fondo. L’impressione generale, che poi è quella di molti tifosi rossoneri, sembra essere abbastanza chiara: l’ex Premier appare stanco, quasi seccato e annoiata dalla sua stessa creatura, una squadra che per anni ha trascinato verso vette inimmaginabili e che ora vede smontarsi tra le sue mani senza poter far nulla. La possibile vendita del club risulta ormai solo un palliativo per le comiche generate anni fa: il Milan avrà bisogno di tantissimo tempo per riprendersi e tornare ai fasti di un tempo, anche Berlusconi lo sa bene.

AC Milan v Malaga CF - UEFA Champions League

E se il nome della sua dinastia potrà continuare a far parte della storia del Diavolo con l’impegno di sua figlia Barbara, Silvio prova a trovare un appiglio per restare aggrappato all’universo Milan, senza però riuscirci. Tra promesse non mantenute, dichiarazioni smentite e foto ritoccate, Berlusconi è sempre più intristito. Perché l’amore che siamo sicuri provi per il Milan in questo momento non basta. A quanto pare, parafrasando, Berlusconi è ciò che il Milan merita ma di cui non ha bisogno adesso. Non più, oramai.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy