Il tremendo calvario di Santi Cazorla

Il tremendo calvario di Santi Cazorla

Il calciatore spagnolo Santi Cazorla è fermo da ottobre 2016 per un infortunio strano quanto grave: ecco cosa sta facendo per tornare a giocare.

Infortunarsi per un giocatore equivale a un incidente di lavoro per un altro mestierante. Molti sottovalutano le problematiche che alcuni acciacchi fisici possono avere nei confronti dei calciatori, che spesso volte per infortuni anche banali si vedono rovinare un’intera carriera. Più o meno è questo il caso di Santi Cazorla, calciatore spagnolo da anni in forza all’Arsenal che sta vivendo un calvario impressionante per via di un problema alla caviglia davvero tremendo.

Cazorla non mette piede in campo dal 19 ottobre dello scorso anno. Un’infinità di tempo, penserete. E il bello è che tutto risale a un infortunio alla caviglia rimediato nel 2013, in una partita giocata con la maglia della Spagna. Un problema che, come spiega il calciatore, non si è mai risolto del tutto nel corso degli anni: “Più giocavo e più le ferite si riaprivano”, ha spiegato il ragazzo a Marca. “Ovviamente poi si creava nuovamente infezione: era un vero e proprio incubo”. La cosa più inquietante però è che Cazorla ha dovuto subire ben 8 operazioni in quella porzione di piede, per cercare di venire a capo di una situazione che stava diventando tragica. Questo anche a causa delle infezioni che prendevano possesso della parte infortunata. Addirittura è stato necessario prendere un pezzo di pelle del braccio – dove peraltro risiedeva tatuato il nome della figlia – per rimediare al danno che l’infezione stessa aveva creato. “I medici inglesi mi dissero che se fossi riuscito a tornare a camminare in giardino con la mia bambina sarei dovuto essere contento”, afferma Cazorla.

Santi Cazorla

Nonostante tutto lo spagnolo non si è arreso e il suo obiettivo è molto chiaro: tornare in campo l’anno prossimo e provare a convincere l’Arsenal (e l’Europa) che si può fare ancora affidamento su di lui. Ovviamente, non possiamo che augurargli un grosso in bocca al lupo, al fine di tornare ad essere protagonista.

GUARDA ANCHE:

MONTELLA RIDE… E IL MILANISTA VA FUORI DI TESTA

MAXI-AMATO CICIRETTI. DE ZERBI: “IL PESO È UN PROBLEMA”

MARIA GRAZIA IN CAICEDEO. LA PREFERITA DAGLI AQUILOTTI 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy