La Top 11 dei giocatori africani più forti di sempre

La Top 11 dei giocatori africani più forti di sempre

Ecco la Top 11 dei più forti giocatori africani di sempre: una squadra che, così assemblata, potrebbe vincere un Mondiale a mani bassissime

Come abbiamo già potuto vedere ormai da giorni, George Weah è riuscito finalmente a diventare il Presidente del suo Paese natale, la Liberia. Un altro successo nella carriera – stavolta extrasportiva – di un uomo che qualsiasi cosa abbia fatto ha trovato sempre il modo di uscirne vincitore. Weah è stato forse uno dei più grandi calciatori africani e sicuramente in una formazione ideale dei più importanti giocatori del Vecchio Continente occuperebbe certamente un posto di primo piano in attacco. Ma chi potrebbero essere gli altri 10, ruolo per ruolo?

In porta la scelta sembra quasi obbligata: impossibile non inserire come titolare Thomas N’kono, portiere del Camerun a cui Buffon ha sempre detto di essersi ispirato in carriera (tanto da chiamare addirittura un figlio come lui). Portiere spettacolare e al tempo stesso molto solido, ha partecipato a due Mondiali con la sua Nazionale. Come riserva ecco Jacques Songo’o, ex portiere del Deportivo La Coruna che vinse anche il premio come miglior estremo difensore della Liga nella stagione 1996-1997. Capitolo difesa: scegliamo di estromettere i terzini e giocare con tre centrali. E il terzetto titolare sarebbe da urlo: Rigobert Song, Taribo West e Kalidou Koulibaly rappresenterebbero una garanzia in qualsiasi squadra. Come riserve ecco invece Benatia, Aurier, Ghoulam, Babayaro, Mensah.

Koulibaly

A centrocampo la situazione si fa sempre più interessante: quattro posti per infiniti talenti. La scelta è dura ma, in base a quanto fatto vedere in campo e ai trofei vinti, le opzioni più ovvie sono quelle di Yaya Touré, Michael Essien, Abedì Pelè e Jay Jay Okocha, classe e sostanza al servizio di un reparto fortissimo. Le riserve di qualità non mancano: da Diouf a Muntari, passando per Naby Keita, Moses, Appiah, Seydou Keita e Kevin Prince Boateng. Ma il reparto davvero da urlo è l’attacco: come detto, Weah merita un posto di diritto. La scelta degli altri due compagni di titolarità è stata incredibilmente ardua ma alla fine è sembrata la scelta giusta affiancare all’ex Milan Didier Drogba e Samuel Eto’o, due degli attaccanti africani più forti e vincenti di sempre. In panchina ecco Milla, Madjer, Kanouté, Aubameyang e Kanu.

GUARDA ANCHE:

MARIA GARCIA IN CAICEDO… LA PREFERITA DAGLI AQUILOTTI

I 5 MOTIVI (OLTRE AL BISCOTTO) PER VENDICARSI DEGLI SVEDESI

UN EROE DI NOME OLIVER KRAGL

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy