“Maicon all’Inter si ubriacava”, parola di Zicu

“Maicon all’Inter si ubriacava”, parola di Zicu

Un ex collega di Maicon rivela un pesante scheletro nell’armadio dell’ex terzino interista: a quanto pare il problema con l’alcool sarebbe stato abbastanza pesante

Dagli interisti (e non solo) Maicon è ricordato come uno dei più grandi terzini destri che il Brasile abbia mai avuto, forse il vero erede di Cafù, anche se con caratteristiche differenti. Semplicemente devastante soprattutto nella stagione del Triplete, Maicon ha fatto innamorare i nerazzurri anche se in Italia ha giocato anche con la maglia della Roma, in verità senza esaltare. Dietro la sua fragorosa potenza e una corsa da levriero, il ragazzo ha però nascosto parecchie difficoltà e uno stato d’animo non sempre sereno. Almeno questo è quanto rivela un suo collega, Ianis Zicu, transitato brevemente all’Inter per qualche anno senza praticamente mai giocare.

Il calciatore, durante un’intervista rilasciata al canale rumeno Digi Sport, ha rivelato una notizia bomba riguardante l’ex terzino di City e Monaco: Maicon avrebbe avuto gravi problemi con l’alcool durante la sua permanenza interista. “All’Inter c’era un giocatore che arrivava sempre agli allenamenti del lunedì ubriaco: era Maicon. Mourinho non sapeva cosa fare e chiese aiuto alla squadra per cercare di capire come fare: la decisione presa fu quella di spostare l’allenamento da mattina a sera, in modo da dare a Maicon la possibilità di smaltire e di recuperare per mettersi di nuovo a lavorare”. Zicu specifica però che “queste sono cose che possono capitare in una squadra di calcio”, non gettando dunque la croce sul compagno.

Maicon

Maicon, che attualmente gioca in Brasile nell’Avai, ha giocato nell’Inter per 6 anni, dal 2006 al 2012, regalando grandi soddisfazioni a tifosi e compagni. In realtà anche in occasioni precedenti erano pervenute notizie non proprio incoraggianti sotto quest’aspetto, con il vizio del giocatore che diveniva sempre più pressante pur non intaccandone – almeno teoricamente – le prestazioni in campo. C’è da dire che la nuova esperienza da calciatore non è partita benissimo: ben due gli autogol già siglati dal terzino. E speriamo che in tutto questo l’alcool non abbia un ruolo.

GUARDA ANCHE:

VANESA, CHE SCH-JANKTO! LA FIDANZATA PIÙ HOT DELLA SERIE A

MAYWEATHER, 7 RAGAZZE PER TE POSSON BASTARE

ANDRÈ-PIERRE GIGNAC, IL BOMBER DEI DUE MONDI

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy