Altri affari di mercato dei cinesi in Serie A

Altri affari di mercato dei cinesi in Serie A

Sta suscitando notevole scalpore l’attuale situazione di mercato che si sta venendo a creare nella nostra Serie A in questa sessione invernale: a quanto sembra lo Jangsu e altre squadre cinesi sarebbero venute su dal nulla con fior fior di milioni per accaparrarsi i giocatori del nostro campionato. Per ora il solo Luiz Adriano è stato quasi ceduto, con il Milan che incasserà 15 milioni inattesi e il brasiliano ricoperto d’oro con 6 milioni d’ingaggio. Ora, tralasciando i gusti quantomeno singolari di queste squadre, perché per cercare di prendere a tutti i costi Guarin e Gervinho di coraggio ce ne vuole davvero, pare evidente come queste compagini stiano proponendo prezzi fuori mercato pur di arrivare a comprare qualche giocatore di Serie A: per l’appunto lo stesso Guarin potrebbe ottenere una cifra sui 9 milioni a livello di ingaggio, un compenso che sembra più inadeguato di Gabriel Garko conduttore del Festival di Sanremo. Ancora una volta, però, noi di Chiamarsi Bomber vi sveliamo in esclusiva altre trattative, fino ad ora segrete, che coinvolgono le squadre cinesi più o meno note e quelle italiane per giocatori insospettabili o addirittura ex componenti della Serie A.

Guarin

– Guangzhou Evergrande offre 8 milioni agli svincolati gemelli Filippini per riprodurre fedelmente la Catapulta Infernale dei Derrick.

– Liaoning offre 10 milioni più un vocabolario terrone*-cinese per Di Natale, ma il giocatore sembra non aver recepito l’offerta per la mancanza di suoni gutturali.

– Minc Ya Dur offre 20 milioni a Parravicini per ripetizioni di “r”.

– Minc Yo Ne offre un lavoratore abusivo e un piatto di riso per Ranocchia, l’Inter ci sta pensando.

– Shangai Shenhua offre un Pasqualone colmo di cinesate tarocchissime per De Guzman: il giocatore è propenso ad accettare poiché ha sempre sognato di avere una PolyStation.

– Bejing Guoan offre posto fisso in azienda di caramelle gommose a Nagatomo, che pur di andarsene dall’Italia farebbe follie.

– Fac Yu offre allungapene a pompa svedese a Koulibaly, che gentilmente declina con un “sono a posto così”.

– Ni Scy Un offre posto come guardia della Muraglia Cinese a Montolivo: pare che la risposta del giocatore arriverà nel 2021.

 

*nota bene: lo stesso autore di questo articolo è un terrone DOC. Dunque, non scartavetrateci…La Serie A.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy