Messi e 300 milioni di motivi per un “no”

Messi e 300 milioni di motivi per un “no”

Il Manchester City sarebbe intenzionato a pagare la clausola rescissoria di Messi. Ma quante possibilità reali ci sono che il blaugrana cambi davvero casacca?

Il Barcellona sembra vivere un momento davvero devastante in ogni senso: toccato a livello umano dalla tragedia dei suoi concittadini per via del vigliacco attacco terroristico subito in settimana, a livello sportivo ha dovuto sopportare la cessione a sorpresa di Neymar e anche il doppio Clasico di Supercoppa di Spagna perso contro il Real Madrid, che per la prima volta dopo tanti anni sembra essere tornato superiore ai blaugrana. Nella giornata odierna è però arrivata un’altra notizia, tutta da confermare, che potrebbe sconvolgere ulteriormente il già ridimensionato mondo dei tifosi del Barcellona.

Secondo quanto riportato da Eurosport e Canal Plus, il Manchester City vorrebbe pagare la clausola rescissoria di Lionel Messi. Guardiola vuole l’argentino per vincere tutto e il club è pronto a partecipare a questa folle sessione di calciomercato con il pagamento dei 300 milioni di euro che servirebbero per portare via il fuoriclasse albiceleste da Barcellona.
L’affare, però, sembra davvero impossibile per una serie di motivi abbastanza palesi. Innanzitutto, la tempistica: difficilissimo che il Barcellona possa lasciar partire un top player a fine agosto e con il mercato quasi in chiusura. Peraltro, dopo aver già fatto partire un altro top player come Neymar. Quando si parla di Messi, inoltre, non si parla di un grande giocatore e basta ma del vero e proprio simbolo del Barcellona dell’ultima decade. Un uomo immagine, la cui cessione farebbe letteralmente crollare il mondo addosso alla dirigenza e ai tifosi blaugrana, che certamente andrebbero in rivolta contro Bartomeu e i suoi collaboratori.

Messi

Inoltre, c’è anche da tenere in considerazione il solito discorso del FPF: il City dovrebbe poi vendere a prezzo d’oro almeno un suo grande giocatore per non incorrere in gravissime sanzioni durante l’anno. Last but not least, la decisione del calciatore: allo stato attuale delle cose sembra che Messi non lascerà Barcellona, poiché vuole diventarne una bandiera.
Il tutto andrebbe dunque derubricato come una bufala di mercato? Quasi certamente. Anche se gli stessi affari Neymar e Bonucci parevano doversi arenare quasi subito. Staremo a vedere.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy