Milan, il grande ritorno di Gattuso

Milan, il grande ritorno di Gattuso

A sorpresa, al Milan ritorna una vecchia gloria: Gennaro Gattuso allenerà la squadra Primavera. E Ringhio ne ha già per tutti, da Montella a Donnarumma.

Il calciomercato è destinato a dominare i prossimi mesi estivi e per i tifosi delle grandi squadre ovviamente il fermento è incredibile. Il Milan, compagine che dopo 3 anni è tornata in Europa, sta cercando di ripartire con una nuova proprietà e rinnovate ambizioni. E forse anche per tornare ad esaltare i tifosi, oggi ha annunciato il ritorno di una vecchia gloria: Gennaro Gattuso.

L’ex centrocampista rossonero sarà infatti il nuovo allenatore della Primavera, in sostituzione di Stefano Nava. Reduce dall’esperienza biennale al Pisa, Gattuso torna finalmente a casa dopo il ritiro dall’attività agonistica avvenuto qualche anno fa. “Non vado in un club di scappati di casa, sono al Milan”, questo il messaggio a La Repubblica dell’allenatore, che risponde anche a una vecchia polemica lanciata da Cassano qualche settimana fa. L’obiettivo è chiarissimo: far bene lavorando con i giovani, magari cercando di non esagerare con i rimproveri. Allenerò i giovani: spero di trasmettere il senso di appartenenza e farli migliorare. A Pisa ho capito di poter lavorare con i giovani: bisogna stare attenti alle parole e non essere molto duri…”.

Gennaro Gattuso

Gattuso inoltre lancia un messaggio importante a Gigio Donnarumma. Il fenomenale ragazzino rossonero, già “punzecchiato” da Montella in settimana, riceve anche il monito affettuoso della leggenda rossonera: “Gigio sa che può diventare una bandiera del Milan. Ha 20 anni di carriera davanti: gli consiglio di rimanere qui, può scrivere la storia di questo club“. Lo stesso Montella viene visto come una fonte di ispirazione: “Un tecnico preparato e capace, c’è solo da imparare da uno come lui”. Infine, una promessa a tutti i tifosi rossoneri: “Il Milan farà tante operazioni significative”. Ringhio è tornato a casa e siamo pronti a credere che, con la stessa grinta palesata in campo negli anni passati, il suo apporto farà crescere la gran parte dei giovani calciatori rossoneri.

GUARDA ANCHE:

IVANKA TRUMP E SAN GIORGIONE CHINAGLIA

KARIM THE DREAM. L’INCUBO “SEGRETO” DI ACCIUGHINA

STORIE: CASAGRANDE, TORNEREMO AD AMSTERDAM

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy