Fabio Pisacane è il calciatore dell’anno per The Guardian!

Fabio Pisacane è il calciatore dell’anno per The Guardian!

Premio prestigioso per Fabio Pisacane, calciatore sfortunato in gioventù quanto determinato da adulto.

Nel calcio, fortunatamente, ci sono spesso storie che hanno un lieto fine o un’accezione positiva. Quella di Fabio Pisacane è sicuramente una delle più belle, perché ci fa capire come sia possibile superare anche i problemi più importanti per cercare di catturare i nostri sogni. Il calciatore del Cagliari, infatti, ha una storia alle spalle tanto triste quanto coraggiosa.

All’età di 14 anni, infatti, il ragazzo napoletano inizia a soffrire di una malattia misteriosa e rarissima, nella quale il sistema immunitario abbatte il tono muscolare e produce paralisi. “Una mattina mi svegliai e non riuscivo a mettermi il pigiama, le braccia mi penzolavano”, spiega al Guardian. Da lì in poi è un calvario: passa tre mesi e mezzo in ospedale, 20 giorni in coma e subisce la paralisi delle braccia. Molto sembra perduto ma Pisacane, grazie ai medici e alla sua forza di volontà, guarisce. “Ho sempre pensato che quella malattia non fosse venuta per uccidermi”, rivela, “anzi, che mi abbia dato una mano, mi ha regalato qualcosa di buono in futuro”.

Pisacane

Ed in effetti è vero. Pisacane riprende a giocare a calcio e, dopo tanti anni, finalmente arriva in Serie A con il Cagliari, di cui oggi è un titolare inamovibile. Il difensore è ricordato anche per essere stato, insieme a Farina, il volto positivo dello scandalo calcioscommesse: rifiutò una somma di 50.000 euro per truccare una partita, denunciando l’accaduto e guadagnando premi e consensi. Oggi, il Guardian lo premia come Footballer Of The Year per la sua grande lotta contro la malattia. Pisacane diventa dunque, giustamente, un esempio per chi crede di non potercela fare, per chi magari si abbatte per le difficoltà. Come tanti ragazzi ha seguito il suo sogno, rendendolo reale. Quindi complimenti Fabio, ma anche grazie, per darci l’opportunità di credere che ogni giorno può essere quello buono per arrivare in vetta.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy