Se i team italiani avessero cinture WWE

Se i team italiani avessero cinture WWE

Se la Serie A fosse il roster WWE, chi sarebbero i campioni in carica della federazione?

Di recente gli appassionati di wrestling hanno potuto godere della trentaduesima edizione di Wrestlemania, l’evento più importante di tutto lo sport entertainment. Titoli sono passati di mano, altri sono stati difesi con successo dai rispettivi campioni. Ma facciamo per un attimo lo “sforzo” di immaginare la Serie A come la WWE italiana: quali sarebbero le cinture adatte per rappresentare determinate squadre in questo campionato? Ecco il nostro roster di campioni con relativi primi sfidanti, tenendo conto non solo delle cinture ancora in vigore ma anche di alcune ritirate.

WWE WORLD HEAVYWEIGHT CHAMPION: JUVENTUS
Poco da dire, la Juventus merita il titolo di campione assoluto: si sta avviando alla vittoria del quinto Scudetto di fila ed è di gran lunga il lottatore più forte presente nel roster. Certo, molto spesso non è tra i più amati (ed usiamo un eufemismo) ma ciò non toglie nulla al valore del team. (NUMBER ONE CONTENDER: NAPOLI – Paragonabile ad un lottatore volenteroso che spesso riesce a dare spettacolo nei suoi match, la squadra di Sarri pecca però di troppa inesperienza per puntare a vincere il titolo immediatamente. Se ne riparlerà nei prossimi campionati).

WWE INTERCONTINENTAL CHAMPION: ROMA
I giallorossi si aggiudicano il titolo secondario dopo una rimonta stratosferica per il piazzamento Champions. Non sembrano essere, almeno per ora, allo stesso livello del main eventing ma la presenza nell’uppercard è ormai agli sgoccioli. (NUMBER ONE CONTENDER: FIORENTINA – Un lottatore molto spettacolare che, però, pecca davvero tanto nella continuità di risultati. La dirigenza sembra non crederci molto e non arriva mai il push definitivo)

WWE UNITED STATES CHAMPION: LAZIO
Un campione di apparente basso rango per una cintura che sta pian piano perdendo importanza dopo essere stata indossata da grandi campioni. Una stagione in chiaro-scuro fatta di poche vittorie e troppe sconfitte. (NUMBER ONE CONTENDER: SAMPDORIA – Altro avversario che sembra caduto in miseria nella lotta per un titolo non più logoro di star power. Gli obiettivi inizialmente erano altri ma la storia ha detto cose diverse)

SS Lazio v AS Roma - Serie A

WWE TAG TEAM CHAMPIONS: INTER e MILAN
Campioni senz’appello, nel senso che ormai da anni stanno facendo schifo benissimo in coppia: ex campioni mondiali in singolo, hanno dovuto unire le forze per dar vita ad un regno lungo ma terrificante. In attesa di tornare ad obiettivi più consoni. (NUMBER ONE CONTENDER: GENOA e UDINESE – Lottatori abituati a gareggiare nelle zone medio-alte della card, si sono persi per strada da qualche anno e non riescono più a risalire la china)

WWE CRUISERWEIGHT CHAMPION: SASSUOLO
Squadra che viene sempre data per sfavorita a causa delle sue doti fisiche minori ma che poi stupisce tutti con carattere, bel gioco e orgoglio. Non è escluso un viaggio nella zona main event quanto prima. (NUMBER ONE CONTENDER: EMPOLI – Altra squadra che tutti dovrebbero temere: un avversario che, se in giornata, può fare veramente malissimo)

WWE HARDCORE CHAMPION: CHIEVO
Nonostante ogni anno venga considerato come uno dei lottatori più scarsi, il Chievo mena mazzate ovunque e vince anche match inaspettati. Ormai amante dell’estremo, da anni è presente in Serie A e non vuole andarsene. (NUMBER ONE CONTENDER: BOLOGNA – I felsinei si candidano a prendere il posto dei veronesi dopo una prima parte di stagione drammatica che ha poi lasciato spazio ad una seconda di grandissimo impatto).

JOBBERS: PALERMO, CARPI, FROSINONE, VERONA
Difficile, se non impossibile, che queste squadre possano mai vincere un titolo di altissimo livello. Anzi, quest’anno ben tre di questi lottatori rischiano addirittura il licenziamento…Ulteriori notizie ne avremo a maggio.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy