Un computer prevede chi vincerà la Premier League

Un computer prevede chi vincerà la Premier League

In Premier League, secondo un supercomputer, le cose ormai sono chiare: Conte può sorridere, Ranocchia un po’ meno

In questo momento in Europa ci sono forse pochi campionati, tra i primi cinque, realmente in bilico: se la situazione in Germania e Francia sembra ancora leggermente da definire, in Italia come in altri paesi il campionato sembra già finito. In particolare in Premier League il Chelsea di Antonio Conte sembra ormai aver messo le mani sulla Premier League, in virtù anche dei risultati non esaltanti delle concorrenti. Una vittoria che, a quanto pare, viene suggerita anche da strumenti tecnologici di alto livello.

Secondo quanto riporta la testata contra-ataque.it, in Inghilterra i tabloid inglesi sarebbero venuti a conoscenza di un supercomputer in grado, raccogliendo statistiche, di decifrare la classifica finale del campionato britannico. E in prima posizione, assolutamente in maniera poco sorprendente, c’è proprio il Chelsea. I Blues sono dunque destinati a vincere la Premier League, mentre nelle altre posizioni ci sono svariate sorprese.

Ranocchia Premier League

La seconda, sempre questo sofisticato calcolatore, sarà il Liverpool: Klopp guadagnerà dunque l’accesso diretto in Champions League. Terzo e quarto posto per le due squadre di Manchester, con il City di Guardiola che prevarrà contro lo United di Mourinho in questa lotta cittadina. Il Tottenham finirà invece quinto mentre la sorpresa più grande riguarda forse l’Arsenal: dopo più di 20 anni, infatti, i Gunners non dovrebbero qualificarsi alla Champions League, competizione alla quale hanno sempre preso parte.

In coda invece può sorridere Claudio Ranieri: il Leicester, nonostante una stagione da incubo, si salverà. Sorride meno invece il neo acquisto italiano dell’Hull City Andrea Ranocchia: il ragazzo, infatti, retrocederà insieme al suo club come ultimo in classifica della Premier League. Secondo il computer anche Middlesbrough e Swansea retrocederanno, mentre invece Walter Mazzarri manterrà la categoria insieme al suo Watford. Vedremo se il supercomputer avrà ragione: intanto la Premier League prosegue e alcuni pronostici sembrano effettivamente in procinto di avverarsi.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy