Zhang, il cinese più pagato nella storia che non segna da 2 anni

Zhang, il cinese più pagato nella storia che non segna da 2 anni

L’Hebei Fortune compra Zhang, attaccante esterno, pagandolo come mai nessuno prima d’ora. Ne varrà la pena? I numeri, purtroppo, non sembrano incoraggianti

Il calciomercato ormai impazza e a gennaio assisteremo di certo ad alcune bomberate di altissimo livello. Lo stesso trasferimento di Gagliardini – uno che fino all’anno scorso faceva panchina al Vicenza in Serie B – all’Inter per un prezzo potenziale di 30 milioni può essere considerato, al di là della prospettiva, quanto meno azzardato. In Cina, però, si stanno attrezzando per fare persino di meglio.

Protagonista di un curioso colpo di mercato è stato l’Hebei China Fortune, squadra che milita nel campionato massimo cinese e che vanta tra le sue fila anche l’ex romanista Gervinho e l’ex napoletano Ezequiel Lavezzi. Il club ha cercato in questo inizio di mercato di prelevare un grande attaccante e, almeno nelle intenzioni, l’acquisto è riuscito. Questo perché l’Hebei ha comprato dal Beijing Guoan l’esterno d’attacco Chengdong Zhang, che in passato ha vestito anche la maglia del Rayo Vallecano, squadra spagnola, giocando meno di 250′. “Bene, siamo contenti per loro”, direte. Il fatto è che la cifra con cui Zhang è stato pagato risulta quantomeno sorprendente: il calciatore, infatti, è costato all’Hebei addirittura 20 milioni di euro. Eh sì, Zhang è diventato in un battibaleno il giocatore più pagato nella storia del calcio cinese.

Chengdong Zhang

Ottimo, penserete. Insomma, ognuno è libero di fare quello che vuole con i suoi soldi in sede di mercato. Il problema ancor più grosso è però di natura sportiva. Zhang, infatti, non segna un gol in una partita ufficiale da 2 anni.
L’ultima rete del calciatore fu segnata il 17 maggio del 2014. Son dunque ben 971 giorni di digiuno per l’attaccante cinese. Che, a sua discolpa, può dire di essere stato utilizzato fuori ruolo nella vecchia squadra. In alcune gare, infatti, Zhang è stato costretto anche a fare il terzino. Che sia quello, in realtà, il ruolo giusto per lui? Per adesso il ventisettenne si gode la momentanea celebrità, in attesa di ritornare a gonfiare le reti avversarie.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy