FIGA TIME: La meravigliosa “fortuna” della figlia di Portaluppi

L’ex bidone giallorosso e mister fresco finalista di Mondiale per Club con il Gremio ha, oltre a una grande autostima, una figlia particolarmente dotata.

Per Renato Portaluppi il 2017 è decisamente un anno fortunato. L’ex meteora romanista ha infatti trovato la gloria assoluta portando, da allenatore, il suo Gremio alla conquista della Copa Libertadores.

Certamente dalla sua ci sono la preparazione tattica, e una forte autostima. Il buon Renato dichiarò, per esempio, la sua netta superiorità da giocatore nei confronti di Cristiano Ronaldo alla vigilia della rassegna iridata per Club (ARTICOLO QUI).

Probabilmente in questo anno straordinario avrà avuto un certo peso anche la fortuna. “Fortuna”, o meglio definita con la sua espressione popolare, forse portata dall’inseparabile figlia Carolina. Costantemente protagonista a margine delle partite di papà, fiera e molto attiva sostenitrice della formazione di Porto Alegre che vide i primi passi da professionista di Ronaldinho.

Presenza, quella di Carol, più che gradita soprattutto per i pronunciati e benauguranti posteriori, vero prodigio di biologia umana.

Alle volte, a dire il vero, l’intervento di Miss Portaluppi è stato perfino troppo invadente. In occasione della semifinale di Coppa del Brasile contro il Cruzeiro Carol è scesa in campo, ovviamente non autorizzata, per festeggiare con papà la qualificazione all’ultimo atto della competizione.

Risultato? Campo del Gremio squalificato per una giornata. Noi l’abbiamo comunque già perdonata, e se volesse venire a festeggiare sui campi di Serie A, Lega Pro o Amatori la accoglieremmo con enorme giubilo.

GUARDA ANCHE:

S.O.S. BOMBER. IL BENEVENTO “TAGLIA” PAOLINO DE CEGLIE

FIGA TIME: LA “CANTERA” COLPISCE ANCORA CON INES TROCCHIA

FIGA TIME: ECCO JESSICA, È LEI IL VERO PREMIUM

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy