Il giro del mondo… in un fantacalcio

Tra le numerose mail che ci arrivano tutti i giorni, tra un “fammi admin” ed un avviso di garanzia, ci è arrivata anche questa bomberata (trovategli un nome più adatto!) di un ragazzo di nome Matteo Petruzzella.

“Vi voglio raccontare una storia fantacalcistica. Da ben 3 anni collaboro con il mio collega Lazzaro (Cirillo) in una lega di fantacalcio cittadina. Amiamo stupire e intimorire i nostri avversari durante l’asta e ogni volta ci piace travestirci in modo diverso. Primo anno da manager Secondo anno da Nobili/borghesi Terzo anno (l’anno scorso) da Arabi. Quest’anno alzeremo l’asticella ancora di più.”

La curiosa mail ovviamente non ha fatto altro che attirare la nostra mente, già di per sé malata. Così ci siamo sentiti in dovere di chiedere i prossimi progetti.

“Come vi avevo già annunciato in un precedente messaggio quest’anno avremmo alzato l’asticella del fantacalcio. Questa è la prima puntata della nostra marcia verso l’asta. Di seguito trovate nuovo testo e nuova Foto del post pubblicato oggi.

Notizia ansa: ” ORA SI FA SUL SERIO! ” in mattinata sono atterrati a Bari con il loro aereo privato i due nuovi possibili proprietari di una nota società di fantacalcio molfettese. Dopo i consueti scatti e autografi di rito i due si sono diretti verso la città grazie al servizio di trasporto “Drago’sTravel” . Nei prossimi giorni è prevista una conferenza stampa di presentazione per i due fratelli imprenditori.”

Oltre ad inscenare uno sbarco all’aeroporto di Bari, i due soci bomber si sono spinti oltre.

La seconda puntata della saga “#roadtofantacalcio” prevede persino una conferenza stampa.

“Molfetta, zona Centro, un hotel in una delle zone più lussuose della città. E’ qui che oggi è cominciata la nuova era dei fratelli Yan. Si tratta di una decisa svolta nella storia del Club con il passaggio del pacchetto di maggioranza: 100% delle azioni. ” La trattativa è ormai alle battute finali. I presidenti Al-Thani hanno deciso di venderci la maggioranza. Il closing è vicino.” così ha dichiarato Lazzaro Yan. Nei prossimi giorni si capiranno le vere intenzioni dei due fratelli in sede d’asta di mercato. #staytuned #roadtofantacalcio #lacinaèvicina“.

Il cambio di proprietà (dagli arabi dello scorso anno ai cinesi di quest’anno) non ha fatto altro che spiazzare gli altri concorrenti che non si aspettavano cotanta attenzione mediatica (!) in loco. Le cose d’altronde se vanno fatte, vanno fatte bene, no?

Il messaggio finale dei due soci è una dichiarazione di “guerra sportiva”. L’umiltà non è nemmeno contemplata.

“Noi non volevamo essere semplicemente dei fantallenatori .Volevamo diventare i re dei Fantallenatori e ci siamo riusciti. Noi non volevamo solo partecipare alle aste. Volevamo avere il potere di farle fallire. Dalla Cina abbiamo fatto un lungo viaggio per risanare i bilanci delle precedenti stagioni di fantacalcio. Nel frattempo però, abbiamo comprato tutto. Gran bella squadra fratello Lazzaro Yan. Buon fantacalcio a tutti.”

Il dado è tratto: che i giochi abbiano inizio, in questo e in tutti i fantacalcio d’Italia! E poi, cosa non si farebbe per stupire gli avversari al fantacalcio, vero Matteo e Lazzaro?

 

0 commenti

Recupera Password

accettazione privacy