Fa 268 km per seguire la sua squadra in trasferta…peccato giocasse in casa!

Fa 268 km per seguire la sua squadra in trasferta…peccato giocasse in casa!

Questa settimana in tema di “bomberate” Rein Stenson non ha rivali. Il vecchio Maurizio Mosca avrebbe risposto: “Chi?”. Rein Stenson in effetti non è un personaggio famoso. Almeno non lo era fino a ieri. Da oggi verrà ricordato per un’impresa particolare, riportata dal sito spazionapoli.it.

Rein è un tifoso sfegatato del Nottingham Forest, squadra che milita in Championship (la Serie B inglese). Non si perde mai una partita della sua squadra del cuore. Così nella mattinata di ieri decide di andare a vedere i suoi beniamini a Cardiff, capitale del Galles, distante 167 miglia (268 km) dalla sua città. Viaggia in solitaria e arriva in macchina allo stadio del Cardiff ma una volta lì comincia a sorgergli un dubbio: “Perché non c’è nessuno?”.

Un inserviente dello stadio vedendolo sperduto gli si avvicina chiedendogli cosa stesse aspettando. “Di vedere Cardiff-Nottingham Forest”. In quel momento Rein scopre l’amara verità: la partita si gioca sì quel giorno, ma al City Ground, lo stadio del Nottingham.

Rein imbarazzato per la bomberata clamorosa però non si è perso d’animo: ha ripercorso i 268 km al contrario ed è riuscito ad arrivare giusto in tempo per l’inizio del match. Match che probabilmente non scorderà mai, data la giornataccia vissuta. Peraltro il suo Nottingham è uscito sconfitto dalle mura di casa per 2-1.

Noi celebriamo Rein come bomber indiscusso della settimana. E prendendo in prestito la celebre frase di Rupert Sciamenna ci sentiamo di definire Rein Stenson così:

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy