A “ciociar” man in London. Il ritorno di Marco Amelia

A “ciociar” man in London. Il ritorno di Marco Amelia

Una delle più bomberesche categorie del calcio, i portieri di riserva, aveva appena perso il suo fiore all’occhiello più prezioso. La titolarità al Cagliari e le manie di protagonismo di palla di gomma Storari hanno messo infatti fine alla sua carriera di scalda Buffon. Non come lo fa la D’amico però eh! povero Marco.

Ora un altro grande 12, dopo una pausa che sembrava definitiva, è finalmente tornato al calcio “guardato” e lo ha fatto in straordinario stile. Parliamo di uno dei due campioni del Mondo del 2006 a non aver giocato nemmeno un minuto nella competizione. L’altro è il “piccolo” Peruzzi, rivelatosi importantissimo nel ritiro di Duisburg per l’approvvigionamento di insaccati e formaggi.

Marco Amelia, il nostro protagonista, è un giocatore e personaggio di culto. Appartiene a quella categoria di portieri, a loro modo eccentrici, capaci di catalizzare la nostra attenzione. Peschiamo dal mazzo: ha giocato da attaccante nelle giovanili della Roma anche molto tempo dopo aver deciso di fare il portiere. Vizio che non perderà nemmeno da professionista. Vi ricordate cosa fece in Europa col Livorno?…

Poi, al Milan, la decisione di entrare a far parte della grande famiglia dei portieri di riserva, affiancandosi a eroi romantici come Jimmy Fontana, più amato a Torino di tanti goleador. Apoteosi di questa esperienza la rissa sul pullman rossonero con Bonera. In rossonero, pur giocando poco, seppe comunque farsi notare. Per esempio, con riferimento alle sue doti balistiche, era annunciato come mago dell’impostazione difensiva. Ecco, non andò proprio sempre così bene…

La tappa seguente della sua vita sportiva non poteva che essere da vero Bomber. Dal nulla, a soli 32 anni, decide di giocare in Promozione nel Rocca Priora, società di cui è anche presidente e direttore tecnico. Praticamente il sogno bagnato di Berlusconi.

Torna brevemente tra i professionisti con il Perugia, ma il richiamo del ruspante panorama dilettantistico ciociaro è troppo forte. Così Marco decide di tesserarsi per il Lupa Castelli Romani, di cui diventa anche presidente onorario, e conquista la promozione in Lega Pro. Amelia il presidente-portiere! Che bella storia.

UC Sampdoria v AC Milan - Serie A

Il bello però deve ancora venire. In quanti, da non spaccati ammerda ovviamente, hanno associato la notizia dell’infortunio di Courtois al rilancio di Amelia? gente di poca fede!

Il portierone, convocato per un provino al Chelsea qualche giorno fa, è comparso con la tuta dei blues nella partita di Stamford Bridge con il Southampton, pronto ad aggregarsi agli uomini di Mourinho. Almeno una giusta quest’anno l’hai fatta Josè!

Per inciso. Begovic lascia stare che fai schifo. Amelia nuovo Taibi subito!

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy