Sorpresa Time- Cristiano: “non sono il più umile del mondo”

Sorpresa Time- Cristiano: “non sono il più umile del mondo”

Cristiano Ronaldo al suo meglio. In occasione della presentazione di un documentario sulla sua vita (tanto per non montarsi la testa eh) il portoghese ha deciso di far sapere al mondo come la pensa su se stesso. Diciamo che, a spanne, eccelle nell’autocritica quanto Mourinho per la loquacità nelle interviste post-sconfitta. Il “nothing to say” non è comunque cosa da riguardare il lusitano “laccato”, che ha sparato di tutto e un po’ di fronte ai giornalisti e adulatori accorsi.

“Mi pento di aver dichiarato di essere invidiato perché bello e ricco- parafrasando-ma sono ai vertici da otto anni e sono migliore di Messi”. L’avvio è da gregario in piena regola.

<> on October 17, 2015 in Madrid, Spain.

Riguardo alla sua celebratissima simpatia dice: “Non sono solitario, ma ho 4-5 amici”. Cristiano vuole poi fare una precisazione anche sul suo rapporto con i critici: “Ho bisogno di qualcuno che sia contro di me. Mi motiva”. Il documentario, a pensarci bene, deve essere stato visionato in anteprima a casa Marquez.

Anni di Inghilterra e di Premier, però, ne hanno quantomeno limato la vena arrogante e aggressiva del carattere. Cristiano quando perde sa accettare con classe il verdetto e, in nessun modo, coinvolge negativamente chi gli sta intorno: “Vado fuori di testa quando perdo. A volte mi pento di quello che faccio: urlo e dico di tutto. Il mio temperamento mi porta a esagerare. Ma è parte di me e chi lavora con me lo sa”.

Va be’, io c’ho provato. La statua a cavallo in oro massiccio dove la scarichiamo, Cristiano?

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy