Riassunto della prima giornata di Serie A

Riassunto della prima giornata di Serie A

La prima giornata di Serie A ha riservato già le prime sorprese. Siete stati con l’amante in un motel a una stella l’intera domenica e avete lasciato il cellulare in modalità aereo? Vi diamo un rapido riassunto di quello che vi siete persi.

 

-Totti non scende in campo nemmeno un minuto alla prima giornata di campionato: non succedeva da quando Francesco indovinò l’ultimo congiuntivo. Cioè mai.

-Impeccabile la prima regia di Padoin degno erede di Pirlo. Le statistiche parlano di 10 palle perse, due suicidi in tribuna e 4 telecomandi rotti da casa.

-Passare da Pirlo a Padoin è come passare nella stessa estate da un concerto di Bob Dylan ad uno di Lorenzo Fragola

-Severa punizione per i tifosi juventini alla prima giornata di campionato: gli abbonati a Sky oltre a vedersi il gol di Thereau hanno dovuto sorbirsi in loop ITURRA pronunciato da Caressa.

-Splendida prestazione del 38enne Totò Di Natale nella gara vittoriosa della sua Udinese allo Juventus Stadium: 3 palle toccate (di cui due sue), zero tiri e un bestemmione nell’unico momento in cui viene inquadrato.

-Grande intesa difensiva dei giovani Ely e Romagnoli: uno viene espulso, l’altro fa un fallo da rigore. E ora Galliani per la difesa ripensa a Bonera.

-Fitto il discorso in tribuna tra Galliani e Marzullo: “Adriano si faccia una domanda e si dia una risposta. Perché Balotelli? Piano piano, sottovoce, come piace a noi”.

-Brutta reazione di Icardi al momento della sostituzione. Uscendo dal campo pare abbia bofonchiato: “Mancio ti va bene che ti sei appena separato da tua moglie”

-Zenga espulso per proteste durante l’intervallo, quando la sua Samp vinceva 5-1. Varriale la definirebbe un’uscita a vuoto.

-La classifica alla prima giornata non presenta sorprese: Carpi, Frosinone e Juventus a zero punti.

-A Frosinone arrestato il “guardialinee”.

-A vedere Empoli-Chievo non c’erano manco i parenti.

Articolo di: Riccardo Russo e Raffaele Ferraro

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy