I 5 TIPI DI PERSONE CHE VENGONO CON TE ALLO STADIO

I 5 TIPI DI PERSONE CHE VENGONO CON TE ALLO STADIO

BOMBERINA: è la bomberina del tuo cuore, le hai talmente dilaniato i maroni su stadio, calcio, fantacalcio e rutti in curva che la passione per questo sport all…

ULTRA’: è l’anima della macchinata o del pullman. Per tutta la settimana si è studiato i cori contro madri, parenti e cugini dei giocatori della squadra avversaria e non ne risparmia uno per tutto il viaggio. Allo stadio ovviamente dà il meglio di sé: insulti a raffica ai giocatori, trascorre più tempo in bagno a urinare birra che a seguire la partita, aspetta una minima scoreggia da parte dei tifosi al di là della barricata per fomentare risse inutili come il casco a Napoli. IVAN BOGDANOV

AMICO: è l’amico di una vita con il quale truccavi i primi motorini a 14 anni che però non ha la tua stessa passione per il pallone e, visto quello che vi lega, ha fatto lo sforzo di accompagnarti allo stadio per non farti andare da solo. Ha la stessa partecipazione emotiva di un vegano alla sagra della porchetta di Borgo Priolo, di calcio comprende poco e avrebbe da fare una serie di domande tipiche da donna, ma ti vuole bene, e si limita a seguire i cori della folla e a protestare a random, solo per farsi vedere partecipe. AMICO VERO

DONNA: di calcio conosce a malapena le regole e se tifa per la tua squadra del cuore ci possono essere solo 2 motivi: è piena di fighi o oppure lo fa per il bene della coppia. Mentre tu passi il viaggio a mangiarti le unghie dalla tensione lei passa a dipingersi le sue, pensando solo quale colore possa intonarsi meglio con la sciarpa che le hai obbligato ad indossare. Lo stadio è uno sbadiglio unico e le domande irritanti cominciano ad arrivare al tuo orecchio: era fallo? Perché fuorigioco? Non potevano indossare calzettoni di un altro colore? BARBARA BERLUSCONI

BOMBERINA: è la bomberina del tuo cuore, le hai talmente dilaniato i maroni su stadio, calcio, fantacalcio e rutti in curva che la passione per questo sport alla fine è venuta fuori. In curva poi, smette di ragionare: spaesata da un contesto a lei estraneo se la prende con tutti e tutto, dai piccioni alla pettinatura dell’arbitro, mettendoci più grinta di certi giocatori in campo. Da sposare. DIO BENEDICA LE BOMBERINE

NAUFRAGO: in realtà non viene proprio con voi allo stadio, ma vi sarà capitato almeno una volta nella vita comunque di trovarlo nel tuo settore, puntuale come Bobo a pranzo da Mimmo. Troverete sempre, per non so quale motivo, un conoscente che ha comprato il biglietto dall’altra parte dello stadio, 6 anelli più in alto. Punto primo: se non siete venuti insieme non sarete poi così amici, quindi non c’è alcun motivo valido per sentirvi in quel momento. Punto secondo: mi duole ammetterlo ma non sei riconoscibile. Ci sono 50.000 persone e nonostante provi a distinguerti descrivendo il tuo abbigliamento e sbracciando come neanche un naufrago alla vista della nave che ti porterà in salvo, non succederà caro mio, per cui rinuncia. CAST AWAY

Admin Giammarco
@gimmo999
0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy