Chi ci alza la bandiera a Rio? Ecco chi è la candidata dei Bomber

Chi ci alza la bandiera a Rio? Ecco chi è la candidata dei Bomber

Chi ci farà alzare la bandiera a Rio? o meglio, scusate. Chi porterà la bandiera alla cerimonia d’Inaugurazione delle Olimpiadi di Rio De Janeiro 2016? Vabbè, il senso era quello.

Per i media, e anche per noi, la lotta è a tre. Una lotta che ci piacerebbe vedere combattuta meno metaforicamente nel fango o nell’olio, dato il profilo delle partecipanti. Sono tre big dello sport italiano e anche tre big in termini di figaggine.

In più, l’atleta ingrifa particolarmente il maschio che su di essa disegna le sue più sfrenate fantasie. Insomma, il tifoso vorrebbe farsele negli habitat dove queste trionfano. Che sia uno spogliatoio, una piscina olimpionica o la sedia dell’arbitro a Wimbledon, poco importa.

Entriamo dunque nel vivo della competizione e presentiamo le candidate:

Flavia “ripensaci” Pennetta

2015 Hopman Cup - Day 2

Comprendiamo la sua voglia di diventare una delle MILF più fantastiche del panorama internazionale. Flavia può però aspettare ancora qualche mese e regalarci le ultime sbirciate sotto al gonnellino. Era un po’ finita nel dimenticatoio a causa della solita sfornata di russe e di qualche altra nuova leva (non parliamo di tennis giocato ovviamente). La vittoria allo U. S. Open ha però rilanciato forte una grande verità: la Pennetta è seriamente una gran figa. Lo stesso Malagò, presidente del CONI, preso atto di questo dogma, è partito in stalking selvaggio per portarla sulle bianche spiagge di Copacabana. Siamo con lei Pres.!

Tania “tuffati un po’ qua sopra” Cagnotto

19th FINA Diving World Cup - Day 6

Anche Tania è una veterana. Tante battaglie, tante vittorie, tanti costumi malandrini ed evoluzioni pirotecniche. Le sue straordinarie doti fisiche hanno in più occasioni commosso tanti italiani, soprattutto nella fase della pubertà. Una bellezza tascabile che non lascia davvero indifferenti. In tanti abbiamo sognato di attenderla in acqua dopo un triplo carpiato ritornato all’indietro…e invece ci siamo svegliati su Raitre con la voce di Franco Bragagna . Che vita difficile!

Federica “anche la Manadou però era brava” Pellegrini

Swimming - 15th FINA World Championships: Day Eleven

Dobbiamo essere sinceri. Le storie della Pellegrini hanno scassato e non proprio da ora. Di tutte le avventure gossipare che l’hanno coinvolta non ce n’è mai fregato niente. Tranne forse quando la sua rivalità con Laure Manadou era la scusa perfetta per mostrare in loop le foto senza veli della francese (non so come nuotasse ma di sicuro aveva dei bei “fondamentali”). Da lì in poi tanto rumore per niente di vagamente sensato. In definitiva, però, la Pellegrini è un sogno erotico italiano conclamato che finisce per unire tutti. Chi la adora, sogna di farsela. Chi non la può vedere, sogna di farsela uguale.

 

Il verdetto

Day One: The Championships - Wimbledon 2014

Vince Flavia Pennetta! In primo luogo perché almeno così è costretta a presentarsi. In seconda battuta (risate) perché, mentre scrivo, scopro che si è fatta beccare con le mani in “doppio fallo” in compagnia di Fognini, sulle spiagge di Formentera. Questa è la prima volta in cui Fabio ha accettato la decisione senza protestare.

 

 

 

 

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy