Perchè il bomber aspetta il Natale

Perchè il bomber aspetta il Natale

It’s Christmas time:

finalmente è arrivato il Natale. Dopo circa 360 giorni trascorsi tra lavoro, studio, esami, litigi con la morosa, allenamenti, sudore, nuove morose, serate, birrette e chi più ne ha più ne metta, è arrivato uno dei giorni più attesi dell’anno, secondo solo all’uscita del libro di Vieri.

In realtà fino a poco fa non ero così sicuro che fosse arrivato il Natale: non vi era traccia del camion della Coca Cola che infrangeva qualsiasi articolo del codice della strada solo perché a guidarlo era Babbo Natale. Solo la pubblicità di ” Una poltrona per 2″ tra i problemi intestinali della Marcuzzi e una televendita di Mastrota è riuscita a tranquillizzarmi.

Ma cosa contraddistingue il Natale per noi bomberoni?

tumblr_ldyqqf8JjQ1qbntp7

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy