SE I CALCIATORI DI OGGI FOSSERO ATTORI DI HOLLYWOOD

SE I CALCIATORI DI OGGI FOSSERO ATTORI DI HOLLYWOOD

Dopo aver azzardato in precedenza dei paragoni tra le squadre europee e Supereroi e tra i calciatori di oggi e i protagonisti di Holly&Benji, oggi il livello di noia misto alle conseguenze di una peperonata di prima mattina, ci hanno portato ad esagerare. Oggi tentiamo di paragonare i divi del pallone rotondo a quelli di un set cinematografico. Lettura da spiaggia da accompagnare con una bella birra fresca. Non ci riteniamo responsabili dei conseguenti e probabili rutti in pubblico.

MESSI sarebbe DI CAPRIO: giovani precoci, protagonisti di un colossal di successo che ha fatto la storia (il Titanic un po’ come il Barcellona di Guardiola). Entrambi all’inizio partono con qualche pregiudizio del tipo “più belli che bravi” (ovviamente per l’argentino si parla di qualità calcistiche), entrambi in carriera vincono ed incassano tanto. Leo & Leo però sono accomunati da un altro cruccio che di fatto finisce per offuscare il loro superlativo palmares: all’argentino manca il Mondiale quanto all’attore manca il Premio Oscar. Sfateranno un giorno questo ultimo tabù?

IBRAHIMOVIC sarebbe BRUCE WILLIS: i due rappresentano di fatto il “duro per eccellenza”. La carriera dell’attore americano, protagonista di decine di film d’azione, può essere paragonata a quella di Zlatan in campo. Per anni Bruce viene considerato buono solo per ruoli d’azione (Zlatan bravo solo a vincere campionati). Bruce cerca di togliersi più volte questa etichetta da dosso, un po’ come Zlatan con il cruccio del sogno europeo. Di Willis ricordiamo una grande interpretazione ne “Il Sesto Senso”, a Zlatan manca ancora la partita della vita in Champions.

CRISTIANO RONALDO sarebbe GEORGE CLOONEY: i belli per antonomasia, il giovanissimo Cristiano fa impazzire l’Old Trafford come il bel George ci riesce con le fan di “ER – Medici in prima linea”. Entrambi una volta maturi scelgono una via diversa: Ronaldo al Real, Clooney nel mondo del cinema. Nel quale fa tutto: attore, regista, produttore, sceneggiatore… Ci ricorda un po’ CR7 in campo: centravanti, ala, seconda punta, uomo squadra… Due Oscar per Clonney (e cinque Golden Globe) e 3 Palloni d’Oro per Ronaldo. Il paragone regge.

PIRLO sarebbe FEDERICO FELLINI: uno è considerato uno dei migliori registi della storia del calcio, l’altro uno dei migliori della storia del cinema. Unici, talenti visionari soprannominati entrambi Maestro, in periodi e in attività diverse, conquisteranno il cuore degli americani. Un vanto per l’Italia.

NEYMAR sarebbe JOHN TRAVOLTA: il brasiliano tuttofare nella Seleçao come l’attore, cantante, ballerino diventato celebre con “La febbre del sabato sera” e in seguito Grease. John icona del periodo della disco music, O Ney simbolo, salvatore delle patria e unico vero talento di un Paese che non sforna più fuoriclasse. Neymar però, al contrario di John, non lascia il segno in modo positivo: l’anno scorso esce infortunato dal Mondiale prima dell’umiliante sconfitta 1-7 coi crucchi, quest’anno viene espulso in Copa America contro la Colombia e dice addio al resto della manifestazione. Li accomuna la passione per il ballo e per le mode del periodo.

BORRIELLO sarebbe HENRY WINKLER (l’attore che interpretava Fonzie): dobbiamo spiegarvela? Henry è noto quasi esclusivamente per un’interpretazione in carriera, così anche Marcone in tutta la carriera è stato più volte vicino alla svolta (giocando in squadre come Milan, Roma, Juve) ma poi non ha concluso…a differenza della vita extrasportiva.

CASSANO sarebbe MACAULAY CULKIN: tutti ricorderanno Macaulay per aver interpretato Kevin il bambino di “Mamma ho perso l’aereo”. Carriera precocissima ma già definitivamente conclusa quella di un attore che con la maggiore età ha buttato via tutto il suo talento. Come Antò. A 17 anni segnò un gol d’antologia all’Inter, a 19 anni venne acquistato per 60 miliardi dalla Roma, a 23 anni finì al Real Madrid… Rivedendo la sua carriera agli albori avere rimpianti è un obbligo. E pure lui ha sempre ammesso che con un’altra testa avrebbe fatto decisamente meglio.

 

 

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy