Le spese folli di quest’ultimo calciomercato

Le spese folli di quest’ultimo calciomercato

Questi ultimi mesi di calciomercato hanno portato tanta carne al fuoco. Dopo qualche anno anche in Italia si torna a parlare di cifre importanti, ma dobbiamo aspettare qualche tempo per avere la certezza che i soldi di cui stanno tutti parlando siano veri e non quelli del monopoli. I fatti riportano che Manchester ha strisciato più e più volte la carta di credito, manco fosse Balotelli ad un tavolo in discoteca. La Juventus invece, si rivela, come era prevedibile, la prima del nostro campionato in quanto ad investimenti.

Vediamo le squadre che hanno speso di più in questa sessione di mercato appena conclusa:

1- MANCHESTER CITY: ha investito 210 milioni sul mercato. L’acquisto più caro è De Bruyne dal Wolfsburg per 74 milioni. Poi Sterling, costato 69 milioni, Otamendi 45, Delph 11,5, Unal 2,8 e Roberts 2,8 (con i bonus più arrivare a 11,5).
2- MANCHESTER UNITED: Van Gaal ha speso 160,5 milioni: 60 (più 20 di bonus) per il 19enne Martial nell’ultimo giorno di mercato, 35 per Morgan Schneiderlin, 27,5 per Depay, 20 per Schweinsteiger, 18 per Darmian, Sergio Romero a parametro zero.
3- ATLETICO MADRID: 126 milioni d’investimenti, resi possibili anche grazie a cessioni d’oro (come Arda Turan e Miranda): l’acquisto più caro è stato Jackson Martinez (35 milioni), poi 25 per Savic, 20 per Carrasco, 20 per Vietto, 16 per Filipe Luis, 10 per Mensah.
4- JUVENTUS:  forte anche dei 37 milioni incassati grazie alla cessione di Vidal al Bayern Monaco. Il pezzo pregiato è stato Dybala, pagato 32 milioni al Palermo. Poi i 26 per Alex Sandro, i 19 per Mandzukic, i 18 per Zaza, i 12,5 per Lemina (ma in questa stagione ne vanno conteggiati solo 2), gli 11 per Hernanes, 1,5 per il prestito di Cuadrado e nel conto di questa estate va inserita anche la rata di 14 milioni versata all’Udinese per Pereyra.
5- VALENCIA: protagonista di un pacchetto d’investimenti pari a 107 milioni. Il riscatto di Rodrigo dal Benfica (in prestito nella scorsa stagione) è costato 30 milioni, poi Negredo 28, Abdennour 25, Andre Gomes 15, Joao Cancelo 15, Santi Mina 10, Ryan 7, Rodriguez 2.
6- PARIS SAINT GERMAIN: il colpo da novanta è senza dubbio l’acquisto di Di Maria dal Manchester United per 63 milioni che ha fatto lievitare il monte investimento dei parigini sui 116 milioni. Altre spese: Kurzawa 25, Aurier 10 (acquistato lo scorso anno, ma rata pagata adesso), Trapp 9,5, Stambouli 8,5.
7- LIVERPOOL: ha speso finora 108,5 milioni: Benteke è arrivato per 46,5, poi Firmino per 41. Nell’elenco dei nuovi acquisti ci sono anche Clyne (17) e Gomez (4).
8- INTER: Kondogbia, costato 30, è stato l’acquisto più caro. Poi sono arrivati Perisic (16), Jovetic (15), Miranda (13), Felipe Melo (3), Ljajic (2), Telles (1,5) e Montoya (1). Nel conto vanno inseriti i riscatti di Shaqiri (15 milioni al Bayern) e Santon (3,7 al Newcastle).
9- REAL MADRID: nonostante Benitez si stia mangiando il fegato suo e di un paio di bovini per l’affare De Gea saltato all’ultimo, la sua società ha speso comunque 35 milioni per il solo Kovacic, poi 31,5 per Danilo, 6 per Casilla, 5 per Vallejo, 3,5 per Asensio (poi ceduto in prestito), uno per Lucas Vazquez.
10- BAYERN MONACO Arturo Vidal, preso dalla Juventus per 37 milioni. Sono arrivati anche Douglas Costa per 30 milioni, dalla Juve anche Coman (7 milioni, che potrebbero diventare 28 tra due anni) Kimmich per 8,5 e Ulreich per 3,5.
11- MILAN: grazie al budget concesso da Fininvest per ricostruire la squadra affidata al nuovo tecnico Mihajlovic, i rossoneri sfiorano di poco la top 10: Bacca è costato 30 milioni, Romagnoli 25, Bertolacci 20, Luiz Adriano 8 e Kucka 3.

 

Fonte: La Gazzetta dello Sport

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy