Espelle sei giocatori e decreta la fine della partita… sbagliando

Espelle sei giocatori e decreta la fine della partita… sbagliando

E’ successo durante un derby di Prima Categoria, quello camuno tra il Sellero e il Bienno. L’arbitro Keci estrae ben sei cartellini rossi e al 75°, sul risultato di 4-3, decreta la fine delle ostilità. Sbagliando.

Già perché da regolamento, le squadre possono giocare anche solo con 7 giocatori per parte e solo quando una delle due arriva a schierare solo 6 uomini la partita va chiusa anzitempo.

In quel momento i giocatori in campo erano 16: 9 da una parte e 7 dall’altra.

L’arbitro a 10 minuti dal fischio finale, e poco prima di farsi la doccia, si accorge del proprio errore. Forse consigliato da qualcuno. A quel punto decide di richiamare le squadre in campo, ma solo il Sellero è pronto. Il Bienno no.

L’ultima parola spetterà al giudice sportivo.

 

LEGGI ANCHE:

L’sms di Cassano a Insigne: “Al Bernabeu non alzare gli occhi…”

Le dieci cose che ti ammazzano il Fantacalcio

Le vacanze hot di Emily

2 commenti

2 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. sanzosti - 1 mese fa

    aspè che arriva nicchi alla ds a spiegarci il motivo

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. AndonioGonde - 1 mese fa

    Era Rizzoli per caso?

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy