“Sono ignorante” e risulta positivo a ben 11 sostanze proibite

“Sono ignorante” e risulta positivo a ben 11 sostanze proibite

Record poco onorevole direttamente dal mondo del rugby: “Conan il Barbaro” positivo ad 11 sostanze proibite…mai nessuno come lui.

Positivo ad 11 sostanze proibite: è record battuto, il precedente si era fermato a 7. Il protagonista della vicenda arriva dal mondo del rugby: si chiama Davide Vesta, soprannominato “Conan il Barbaro” e gioca come terza linea dell’Amatori Catania in B.

Questo marcantonio di un metro e 86 per 108 kg è passato agli onori (si fa per dire) della cronaca per la sua recentissima positività ai controlli antidoping a ben undici sostanze proibite! In ordine:  estosterone, boldenone, metabolita, drostanolone, mesterolone, metandienone, metasterone, metildienolone, stenbolone metabolita, clomifene metabolita, 19-noretiocolanolone, 19-norandrosterone (dieci sono anabolizzanti, che fanno crescere il seno: l’undicesimo forse aveva lo scopo di ridimensionare le ghiandole mammarie).

Conan l’anno scorso aveva comunicato all’Amatori di non voler più continuare come rugbista per darsi al culturismo. Tanti mesi di assenza al Goretti, il campo sportivo, e qualche apparizione da body builder. Fatale al culturista mancato è stato un controllo del 5 marzo. Lui si difende così: «Ho assunto sostanze per ignoranza quando ho smesso per alcuni mesi di giocare a rugby, non sapevo che sarebbero rimaste per così tanto tempo nel corpo. Nel periodo in cui non giocavo a rugby ho fatto una gara di body building: nel tentativo di vincere ho assunto delle sostanze, che non sapevo fossero vietate e che rimanessero così a lungo nel corpo. Poi ho smesso e ho ripreso a giocare a rugby, pensando che tutto fosse passato, tanto che mi sono sottoposto ai controlli. La società mi starà accanto e non mi sorprende. Loro lo sanno che sono una persona per bene, che non faccio certe cose, e il rugby per l’Amatori Catania non è soltanto sport, è una famiglia. Sono una persona per bene, non faccio certe cose…».

Roberta Pacifici dirigente di ricerca del Reparto di farmacodipendenza, tossicodipendenza e doping dell’Istituto superiore di sanità che coordina i controlli negli sport amatoriali spiega: «Un cocktail di farmaci come quello rilevato dal test a Davide Vasta può avere una serie di effetti collaterali che vanno dai problemi di fertilità alle psicosi all’infarto.»

Ora Conan andrà incontro ad una lunga squalifica. Di fatto oggi il suo nome sarà sui libri dei Guinness dei Record: positivo ad 11 sostanze, mai nessuno era arrivato a tanto.

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy