“Ora il candidato Lewandowski con una tesi su… Lewandowski”

“Ora il candidato Lewandowski con una tesi su… Lewandowski”

Poche ore dopo aver strappato il pass per Russia 2018 con la sua Polonia, Robert Lewandowski sì è laureato in Educazione fisica a Varsavia con una tesi su… se stesso.

Voleva un altro riconoscimento dopo aver ottenuto con la sua Polonia, contro il Montenegro, l’accesso diretto ai prossimi Mondiali di Russia. E Robert Lewandowski l’ha trovato qualche ora dopo all’Università dello Sport di Varsavia, laureandosi in Educazione fisica.

Il percorso non è stato proprio agilissimo. Il Bomber del Bayern aveva cominciato il corso di studi 10 anni fa, quando ancora militava in patria tra le file del Lech Poznan. Poi, gli impegni e il successo hanno limitato il tempo a sua disposizione per lo studio e, probabilmente, anche gli stimoli. Non crediamo infatti che ora dovrà lottare con gli altri neo-laureati per la conquista di un buon impiego.

lewa1

Forse però il pesante ritardo nel conseguimento della laurea è da imputare alla scelta dell’argomento per la tesi. Dato che la scelta alla fine è caduta su… se stesso. Come se stesso? Sì, Robert Lewandowski si è laureato con una tesi su Robert Lewandowski. Serviva perciò altro materiale, o stagioni al vertice, per ultimarla.

In fondo, si può anche capirlo. “Scusate – deve aver pensato – ma perché dovrei fare una tesi su qualche noioso metodo d’allenamento di uno sconosciuto preparatore atletico? Io una volta ho fatto 5 gol in 9 minuti in Bundesliga. Sarò pure da studiare, no?”

Sarà stato un peccato di umiltà o la tipica pigrizia da studente universitario, fatto sta che l’esposizione da parte di Robert in merito al suo percorso professionale, da giovanissimo calciatore a stella mondiale, ha riscontrato un certo successo. Pur pesantemente fuori corso, l’attaccante ha ottenuto il massimo dei voti.

Ecco, va detto che la commissione è parsa un pochino di parte. Lewandowski si è presentato in aula con impeccabile ed elegantissimo abito. I professori invece, con indosso la maglia della Nazionale polacca. Potevano almeno far finta…

GUARDA ANCHE:

LO MONACO IL DIPLOMATICO: “FASSONE? NON CAPISCE NULLA DI CALCIO”

LA GIORNATA PERFETTA? IN PALESTRA CON DILETTA

SUCCESS DEL WATFORD IN PRIGIONE PER FESTINO CON 4 PROSTITUTE

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy