#SquadreDaIncubo: la formazione definitiva

#SquadreDaIncubo: la formazione definitiva

#SquadreDaIncubo è il nuovo programma di MTV8 che vedrà Gianluca Vialli e Lorenzo Amoruso destreggiarsi tra formazioni disastrose e società sportive allo sbando.

L’ATTESA E’ FINITA.

 

Avete fatto le vostre scelte e grazie a voi siamo usciti vincitori nella sfida contro Delinquenti prestati al mondo del pallone con il punteggio di 4-2. #SquadreDaIncubo è stato l’unico contest che ha messo di fronte in una serie di entusiasmanti testa a testa i peggiori elementi che la nostra serie A ha avuto la sfortuna di ammirare.

#SquadreDaIncubo è anche il nuovo programma di MTV8 che vedrà due mastini come Gianluca Vialli e Lorenzo Amoruso cercare di risollevare le sorti di quelle società che hanno ormai un piede nella fossa.

In attesa del debutto del programma giovedì 18 alle 21:15 , ripassiamo insieme i personaggi che voi avete selezionato.

Numero 1 della vostra squadra da incubo: Massimo Taibi. Idolo incontrastato a Reggio Calabria e a Bergamo, non è mai riuscito a fare il salto di qualità. Con la maglia del Milan è durato neanche quanto un allenatore nell’era Moratti e il pubblico rossonero a malapena si ricorda di lui. L’esperienza in Inghilterra è ancora più tragica: al Manchester United collezione 4 presenze, 11 gol e un papera clamorosa che i tifosi dei reds e non solo hanno impresso nella loro memoria.

Terzino sinistro: Jeremy Brechet. Colpito anche lui dalla maledizione dei terzini sinistri interisti era a suo tempo stato acquisto per rimpiazzare un certo Vratislav Gresko. Verrà ricordato solo per essersi fatto magicamente saltare in un fazzoletto da Ciccio Tavano in un Inter – Empoli 0-1 riuscendo quasi nell’impresa di fare rimpiangere lo slovacco.

Regista di talento: “O Mago” Maicosuel. Il suo cucchiaio di rara bruttezza spedisce l’Udinese fuori dai gironi della Champions League. Il brasiliano riesce a sopravvivere clamorosamente al linciaggio dei tifosi friulani e tornare in patria. Eroe.

Punta di sfondamento: Mario Jardel. Agli inizi degli anni novanta sforna gol a profusione in Europa ma quando approda nel nostro campionato ad Ancona, sembra che abbia sfornato solo panini con i crauti. Leggendaria la gaffe che lo vede andare a salutare la curva dei tifosi della squadra avversaria invece dei suoi sostenitori.

Carismatico Commissario Tecnico: Fatih Terim. Accompagnato da un umilissimo soprannome come “L’Imperatore”, entra in punta di piedi nello spogliatoio del Milan parlando di calcio totale e portandosi dietro alcuni suoi fedelissimi come Umit Davala. Arriva soltanto a novembre, lasciando un gruppo che in seguito avrebbe vinto anche la coppa del nonno.

Eccentrico presidente: Luciano Gaucci. Ha portato in Italia giocatori che fino al giorno prima avevano visto il pallone una volta, forse in un film. Le sua manovre a livello calcistico e finanziario erano un misto tra affari loschi e colpi di genio. Presidente ad honorem.

Niente da dire: complimenti per le scelte che avete fatto. A questo punto però, non sappiamo se quella che avete accuratamente selezionato sarà una delle #SquadreDaIncubo che Vialli e Amoruso seguiranno durante il programma. Sappiamo solo che non possiamo perderci la prima puntata questo giovedì sera su MTV8.

Noi e il canale ufficiale Twitter della trasmissione commenteremo live le gesta dei primi sciagurati giocatori da incubo che si troveranno di fronte due mostri sacri come Vialli a Amoruso.

Spettacolo assicurato.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy