Svezia: espulso per un peto

Svezia: espulso per un peto

Espulsione comica in Svezia: emette un peto e il direttore di gara lo considera provocatorio.

Quanti referti degli arbitri di terza categoria ci hanno fatto passare intere settimane di spasso? Per non parlare dei campionati amatori…

Fermi tutti, qualcuno si è spinto oltre. Siamo in Svezia, il terzino sinistro del Pershagen SK Adam Lindin Ljungkvist viene espulso dal campo per aver emesso un peto. Proprio così, un peto. Immaginiamo che il direttore di gara abbia scelto di cacciare lo svedese per il gesto irrispettoso, non tanto per l’odore… Forse.

“Negli ultimi minuti della partita, mi faceva particolarmente male lo stomaco e mi è scappato un peto. L’arbitro mi ha sentito e ha tirato fuori il secondo giallo.” ha spiegato il protagonista dell’accaduto a  ‘Aftonbladet’.

“Forse ha pensato ad un gesto provocatorio, in realtà mi faceva davvero male la pancia. Posso dire che è stata una chiamata di m***a”. Ecco, giusto per rimanere in tema.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy