“Si invitano i tifosi del Celtic ad avere cura della propria igiene”

“Si invitano i tifosi del Celtic ad avere cura della propria igiene”

“Si invitano o tifosi a non utilizzare puntatori laser, pena la sospensione della partita” oppure “Si invitano i tifosi dall’astenersi da qualsiasi coro razzista”: sono solo 2 delle comunicazioni che spesso le società sportive diffondono tramite lo speaker dello stadio o mediante comunicati ufficiali. A Glasgow però il problema sarebbe un altro.

Il Celtic infatti avrebbe invitato gli abbonati della tribuna principale del Celtic Park ad avere più cura della propria igiene personale dopo che qualche fan della squadra scozzese si era lamentato per gli odori non esattamente piacevoli che si respiravano sugli spalti durante le partite. Nella lettera, il dipendente del Celtic che si occupa dei rapporti con i tifosi, John Paul Taylor, scrive che i livelli bassi di igiene personale “incidono sull’esperienza” di assistere a un match allo stadio. Il club aveva negato, ma Taylor ha documentato tutto in un tweet prima di cancellarlo.

Chiedete pure ad un tifoso scozzese: sarebbe disposto a tutto pur di andare a seguire una partita di pallone. Ma usare il sapone no, quello mai.

 

Fonte: gazzetta.it

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy