BOMBER NEWS: QUELLA VOLTA CHE POGBA POTEVA FIRMARE PER L’INTER

BOMBER NEWS: QUELLA VOLTA CHE POGBA POTEVA FIRMARE PER L’INTER

I talenti del vittorioso settore giovanile dell’Inter degli ultimi anni vengono tutti, o quasi, da Pierluigi Casiraghi, prossimo a prolungare l’accordo con la s…

I talenti del vittorioso settore giovanile dell’Inter degli ultimi anni vengono tutti, o quasi, da Pierluigi Casiraghi, prossimo a prolungare l’accordo con la società di Corso Vittorio Emanuele.
Il suo mestiere è scoprire e prelevare i top player di domani. La storia recente riporta ai nomi di Italo Santos, Josè Correia e Thilo Kehrer, George Puscas e Gaston Camara: giovani promesse che di questi tempi stanno approdando in prima squadra.
Casiraghi non si era fatto sfuggire neppure un giovanissimo Mario Balotelli: dopo i provini col Barcellona è il padre di Bojan Krkic (osservatore blaugrana) a chiamare Casiraghi e parlare bene dell’attaccante. Ma l’Inter lo conosce benissimo e all’ultimo giorno di mercato decide di prenderlo. Già all’epoca i dubbi erano solo di natura caratteriale.
Ci sono poi i colpi sfumati. Al torneo di Under 16 a Val de Marne, Casiraghi nota per primo il giovane francese Paul Pogba e lo avvicina per portarlo a Milano. Il centrocampista non firma il contratto da professionista col Le Havre, ma lo United ha più appeal dell’Inter e chiude l’affare. Stesso discorso vale per Cesc Fabregas, visto per primo con la Nazionale spagnola Under 17. Massimo Moratti, però, preferisce non fare uno sgarbo al Barcellona, così il mediano sceglie senza troppi indugi l’Arsenal. Inter che avrebbe messo le mani anche su un giovanissimo Romelu Lukaku. L’attaccante belga viene visionato quindicenne al torneo di Viareggio contro la Sampdoria. Casiraghi si innamora di lui, incontra il padre, ma per problemi economici la trattativa non decolla.
Come è finita lo sappiamo tutti, ma viene spontaneo pensare a cosa sarebbe successo se…

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy