Nessuno vuole Cassano. Viva Cassano!

Nessuno vuole Cassano. Viva Cassano!

Il Bomber di strada per eccellenza è tornato. Abbiamo provato a fare a meno di Cassano, delle sue maniglie dell’amore e della sua impeccabile condotta di gioco…niente da fare, il richiamo è troppo forte.

Cassano non lo vuole più nessuno. Cassano è un bluff, è finito. Non sappiamo quanto questo sia vicino o lontano dalla realtà. La stessa realtà dice però che Il Pibe de Bari avrà un’altra chance. L’avrà, per di più, dove il suo nome sembrava essere stato scritto bello grosso nella lista nera.

Antonio Cassano incarna a pieno l’italianità più pura. Non si può smettere di criticarlo e lamentarsi di lui, come non si riesce a dimenticarlo e passare oltre. Sembra come se il calcio italiano non possa liberarsi del suo bisogno. Per 19 presidenti che non gli darebbero una singola occasione di redenzione ce n’è uno, fuori come un rigore di Higuain, che lo ributta in mischia.

Ferrero girava attorno al ritorno di Cassano fin da quando, in occasione del suo insediamento che sembrava una supercazzola, ha fatto capire di non essere tutto dritto, ma di amare lo spettacolo più sanguigno e viscerale. Zenga non lo voleva. Dopo aver però lievemente scappellato la sua prima partita ufficiale ha dovuto fare un passo indietro.

Adesso chi lo sa quel che accadrà. Scenate, fughe dai ritiri, crisi di nervi, Ferrari fucsia, oppure gol, serenità e pacatezza. Non sappiamo cosa succederà però sappiamo che sarà da raccontare. Come tutta la pittoresca carriera di questo talento che non si può tenere ma non si riesce a dimenticare.

Chi lo ha accolto con furore ha quasi sempre finito per salutarlo con rabbia. Di padrini però, più o meno felici di esserlo stati, ne ha avuti tanti. Il suo nome evoca tutta la gamma dei sentimenti possibili tranne l’indifferenza.

Tra vent’anni sarà magari ricordato più con una sorta d’ironia che con reale nostalgia. Di certo però il suo modo di essere ha fatto epoca, dando una pennellata di follia a una bella stagione del calcio italiano.

 

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy