Come può aver appreso Mazzarri la notizia del primo esonero della carriera.

Come può aver appreso Mazzarri la notizia del primo esonero della carriera.

Se non ci fosse stata la sosta delle Nazionali, domani saremmo già alla vigilia della partita e Thohir avrebbe avuto troppo poco tempo per cambiarmi. Così sare…

“Se tenete conto che in America fischiare è sintomo di approvazione e che noi italiani siamo soliti prendere spunto dagli americani in qualsiasi campo, allora capirete che i fischi di San Siro al termine della partita contro il Verona non vanno interpretati come un segnale negativo dei tifosi nei miei confronti. Se l’avessero capito sarei ancora sulla panchina dell’Inter”.

“Se Thohir avesse investito come Moratti negli anni ’90 e potessi allenare giocatori come Ronaldo il brasiliano (mi sarei accontentato pure del portoghese), probabilmente in classifica saremmo già tra i primi tre”.

“Se il padre di Mancini quella sera del ’64 avesse utilizzato le precauzioni, a quest’ora non ci sarebbe un mio degno sostituto e sarei ancora l’allenatore dell’Inter”

“Se mi aveste dato l’opporunità di giocarmi il derby, probabilmente la formazione del Milan l’avrebbe fatta Berlusconi e in campo ci sarebbe stato pure Bonera. Peraltro avremmo vinto e ora il clima nei miei confronti sarebbe sicuramente diverso”

“Se non avesse piovuto stanotte il foglio dei rinnovi non sarebbe stato bagnato, e mi avrebbero fatto utilizzare quello anzichè il foglio sul quale sanciscono gli esoneri”

“Se mi avessero dato ancora quei sei mesi disponibili per terminare la stagione, avrei cominciato ad utilizzare la difesa a 4 come, peraltro già annunciato durante il ritiro estivo, e i risultati a quel punto, piano piano, sarebbero arrivati”

“Se Thohir mi avesse ascoltato e mi avesse messo a disposizione l’attacco: Lavezzi, Hamsik e Cavani, avrei potuto formare i “Tre Tenori” a San Siro e sicuramente ora staremmo lottando per i primi posti in classifica”

“Se non ci fosse stata la sosta delle Nazionali, domani saremmo già alla vigilia della partita e Thohir avrebbe avuto troppo poco tempo per cambiarmi. Così sarei ancora l’allenatore dell’Inter con la quale avrei vinto il Derby di Milano.”

“Se mi avessero dato ancora qualche anno, la maturazione di Kovacic sarebbe al top e ora avremmo un giocatore in grado di fare la differenza in mezzo al campo. Così avremmo vinto più partite e sarei ancora l’allenatore dell’Inter”

“Se De Laurentiis non mi avesse venduto mezza squadra, sarei rimasto a Napoli dove ero amato da tutti e all’Inter ora ci sarebbe stato Zenga”.

Admin Riccardo
0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy