Notizie BOMBER dal Mondo

Notizie BOMBER dal Mondo

…Che fine ha fatto “King Kazu” (il suo soprannome nel Sol Levante)?Gioca ancora. Già, a 47 anni (l’età di Roberto Baggio e Paul Gascoigne), ha rinnovato di un…

Atef Abu Bilal, centrocampista palestinese classe 1984, è entrato a suo modo nella storia del calcio. Non per un gol decisivo in una finale di Coppa, ma per una squalifica: la più lunga di sempre: 99 anni.

Ma veniamo con ordine. Dopo un blitz dell’esercito israeliano nella direzione della Federcalcio palestinese, Bilal, 11 presenze in nazionale (l’ultima contro il Barhein nel 2011), è stato squalificato per 99 anni dalla Federcalcio israeliana. Il motivo? Il centrocampista oltre ad essere sotto contratto con lo Segev Shalom (quinta divisione di Israele), militava anche in Palestina con l’Al Khaleel. Cosa che ovviamente ha indispettito non poco i vertici israeliani soprattutto in questo periodo e contesto storico. L’intenzione della Federcalcio israeliana era quello di radiarlo a vita, ma il software non prevedeva una sospensione superiore ai 99 anni. Ecco come si spiega la squalifica maxi per Bilal (costretto a pagare anche una multa beffa di 200 euro).

Non resta che attendere il 2114, quando Bilal avrà 129 anni, e la sua squalifica sarà così definitivamente scontata.
 

Vi ricordate l’epopea tutt’altro che indimenticabile di Kuzuyoshi Miura in Italia con la maglia del Genoa?Ventuno presenze, un solo gol (peraltro nel derby contro la Samp) per il primo giapponese nella storia del nostro campionato. Male anche nell’altra squadra europea (Dinamo Zagabria, 12 presenze e zero gol), Kazu non riuscì a ripetere le incredibili performance di cui era capace in patria (169 gol in 537 partite).

Che fine ha fatto “King Kazu” (il suo soprannome nel Sol Levante)?Gioca ancora. Già, a 47 anni (l’età di Roberto Baggio e Paul Gascoigne), ha rinnovato di un altro anno il suo rapporto con lo Yokohama FC, club militante nella seconda categoria nipponica. Con questa firma, Miura è diventato il professionista più longevo del calcio internazionale.

Non male per quello che da noi era considerato un fenomeno…sì, parastatale.  

Admin Riccardo
0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy