L’uomo che realizzò il sogno di tutti: festeggiare un trofeo con la propria squadra del cuore

L’uomo che realizzò il sogno di tutti: festeggiare un trofeo con la propria squadra del cuore

Siamo nel lontano 2002 allo Stade de France per la finale della Coppa di Francia, disputata tra Lorient e Bastia. Al triplice fischio finale, il Lorient esce vi…

Siamo nel lontano 2002 allo Stade de France per la finale della Coppa di Francia, disputata tra Lorient e Bastia. Al triplice fischio finale, il Lorient esce vincitore. Scatta l’invasione, è il delirio, tant’è che nessuno si accorge di un idiota che veste la divisa della squadra vincitrice partecipa alla premiazione e stringe addirittura la mano al presidente francese Chirac.
L’idiota in questione è Rémi Gaillard. In molti di voi già lo conosceranno ma basta cliccare il suo nome su un qualsiasi motore di ricerca per scoprire la serie di innumerevole bomberate delle quali si è reso protagonista in “carriera”.
Fatto sta che, non contento, il comico francese decide di oltrepassare la sicurezza, entrare in campo, andare sotto la curva con i giocatori ed essere pure intervistato nel post partita.
Ha realizzato il sogno di tutti: andare in campo a festeggiare la propria squadra del cuore.
Ben fatto bomberone.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy