Anatomia di un campione: Gaizka Mendieta

Alla Lazio ha mostrato tutto il suo infinito arsenale. Mister 90 miliardi Gaizka Mendieta, analizzato ai raggi x da Chiamarsi Bomber in esclusiva per tutti voi! Bombers dal palato fine.

Dei suoi trascorsi alla Lazio, correva la stagione 2001/2002, ci ricordiamo tutti. Mister 90 miliardi ha incantato i palati fini dei tifosi biancocelesti e di tutti i Bombers italiani all’inizio del millennio.

Parliamo ovviamente di Gaizka Mendieta. Trequartista spagnolo fisicamente non dotatissimo, 173 centimetri per 70 kg, che ha saputo però far innamorare il pubblico laziale con le sue giocate di classe unica. Chiamarsi Bomber, però, può fare molto di più che ridestarvi uno sbiadito ricordo di giovinezza o infanzia calcistica.

Possiamo analizzare tutto l’arsenale del buon Gaizka evidenziando le sfaccettature tecniche del suo talento. Bando agli indugi, dunque, e godiamoci le immagini che, per campioni e Bomber così, parlano davvero da sole.

Con la Lazio il nostro eroe giocò una ventina di partite facendo cifra tonda con i gol…vale a dire 0. Oggi si diletta nel ruolo di DJ nella città di Middlesbrough, dove trovò dimora in seguito al commiato dall’Olimpico e a una stagione con il Barcellona nel 2003…allora non proprio come quello di oggi.

Mister 90 miliardi sarà sempre e comunque nel cuore di tutti i Bombers cresciuti con la grande Serie A. Resa indelebile anche da figure come quella di Gaizka Mendieta. Caschetto biondo e destro che non perdona.

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy