“Sei solo un Andy Carroll più merdoso”

L’altra sera il pubblico del City of Manchester ha dedicato un coro non proprio simpatico all’indirizzo di Zlatan Ibrahimovic: “Sei solo un Andy Carroll più merdoso”

Durante la gara di ritorno al City of Manchester Stadium tra il Psg e la squadra di Pellegrini, i tifosi britannici hanno preso di mira Zlatan Ibrahimovic con un coretto abbastanza fastidioso: “You are just a shit Andy Carroll, Zlatan Ibrahimovic, you are just a shit Andy Carroll”. La traduzione molto semplice, senza troppi giri di parole, è “Zlatan sei solo un Andy Carroll più merdoso”.

Andy Carroll, per chi non lo sapesse, è l’attuale centravanti del West Ham. Un attaccante noto in Premier per sbagliare occasioni grossolane. In carriera il flop peggiore è del periodo Liverpool: acquistato per 42 milioni di euro secondo più caro di sempre), segnò la miseria di 6 reti in 44 presenze. Andy è noto anche per il suo look: capelli lunghi annodati con un codino…proprio come Ibra.

La maledizione di Ibra in Champions League ormai non fa più notizia. Sulle qualità tecniche di Zlatan nessuno può dire nulla. Ma i numeri del fuoriclasse svedese, nelle partite che contano della manifestazione con la musichetta iniziale, sono impietosi. Proviamo a sviscerarne qualcuno.

Innanzitutto Zlatan ha segnato appena 10 reti nelle 44 partite ad eliminazione diretta. Niente a che vedere con i numeri che lo svedese ha in Ligue 1 ad esempio: 105 reti in 117 gare. Un media alla CR7 o Messi, più o meno.

Poi su 9 eliminazioni ai quarti di finale, Ibra è uscito ben 8 volte. L’unica volta in cui ha passato il turno era al Barcellona del “filosofo” Guardiola. Non fu protagonista di quella squadra, come ben sappiamo. Ibra tra l’altro ha segnato solo 2 reti (col Barcellona e con PSG proprio contro il City nella gara d’andata) nei quarti di finale di questa competizione.

Zlatan ha solo il 18% di occasioni sfruttate in Champions. Occasioni tramutate in gol per intenderci. La più bassa tra coloro che hanno disputato almeno 10 partite della Coppa dalle grandi orecchie.

Infine Ibra è il decimo in assoluto con più presenze in Champions; tutti quelli davanti a lui hanno vinto questa manifestazione almeno due volte ed è l’unico nei primi venti a non aver alzato la Coppa nemmeno una volta.

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy