Auguri Ciccio Flachi!

L’ex numero 10 della Sampdoria compie 41 anni.

Compie 41 uno dei più grandi idoli della Genova blucerchiata e non solo: Francesco Flachi alias Ciccio, 112 gol con la maglia della Sampdoria, terzo marcatore nella storia del club dopo Vialli e Mancini.

Fiorentina, Bari,  Ancona, Empoli e Brescia sono le altre casacche che ha indossato Flachi, ma quella che gli è rimasta tatuata sulla pelle è senza dubbio quella della Sampdoria.

Sono sincero: non mi manca il calcio, ma solo il feeling e l’affetto che mi univa al pubblico blucerchiato. Giocare a Marassi e sentire l’appoggio dei tifosi doriani è qualcosa di straordinario. Per questo dopo la Samp sono venute meno tutte le motivazioni. Dopo Genova ho perso tutto. Sono stati otto anni da brividi, l’affetto che mi unisce alla gente blucerchiata resterà immutato per sempre. Con la casacca blucerchiata ho vissuto momenti indimenticabili. A volte abbiamo anche sofferto, come l’anno della salvezza in serie B, ma sono stati otto anni intensi e molto emozionanti.

Purtroppo però, se si prova a scrivere il suo nome su Google, piuttosto che i video con le sue rovesciate troverete più che altro notizie riguardanti quasi esclusivamente il lato oscuro della carriera del giocatore.

Una squalifica per Calcioscommesse nel 2005 fu solo l’inizio della fine. Il 28 gennaio 2007 Flachi viene beccato positivo ad un controllo antidoping: il calciatore è positivo alla cocaina. Squalifica da 24 mesi e tanti saluti al pubblico di Marassi. Nonostante il brutto colpo, Ciccio reagisce come meglio sa fare: firma un contratto prima con l’Empoli in serie B poi con il Brescia. Le presenze sono poche, ma la classe è sempre quella di quel giocatore che, incantando il pubblico doriano, aveva raggiunto la convocazione in Nazionale.

Inaspettatamente però, Flachi viene messo a terra di nuovo dal peggiore dei suoi avversari: la cocaina. Questa volta lo attende una squalifica di 12 anni.

Potessi tornare indietro mi darei delle coltellate piuttosto che fare ciò che ho fatto.

Ora Flachi gestisce una paninoteca a Firenze, ed ha aperto anche un ristorante insieme al suo ex collega Luca Saudati.

Le rovesciate, le avances di Bayern Monaco e Milan mai ricambiate,  le esultanze sotto la gradinata sud del Ferraris, la mentalità ultrà: questo per noi rimane Francesco Flachi.

Auguri Ciccio!

Fonte video: U.C. Sampdoria

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy