FIGA TIME: Però Ora sbrocco per davvero!

La star della musica Rita Ora aggredisce i nostri piccoli schermi con lo spot di una sua linea di intimo. Il risultato? Tocca “agitarsi” anche prima del meteo del Tg5.

La pubblicità sarà anche, come recita un vecchio adagio, “l’anima del commercio”. Molto spesso, però, più che dell’anima, ne vediamo parti del corpo decisamente “terrene”.

Un sussulto fortissimo ce lo diede, qualche anno fa, la straordinaria Irina Shayk. Quelle sue movenze sexy e rallentate, in solo intimo, ci finirono nel cervello allontanando in un attimo l’immagine di tutti i paracarri abbordati nei locali in periodi di forte “austerity”.

In quel celebre spot, poi, la nostra mente tamarra veniva rapita dalla versione lounge e sacrilega di “I’ll fly with you”; che subito mi va la mano in aria con “L’amour toujours” di Gigi d’Ag, che quanto mi fa volare il Maestro, figa!

Per davvero tanti mesi, siamo stati costretti a “rincoglionirci” per 30 secondi, ogni qualvolta passasse quello spot. Essendo però una pubblicità e non una puntata di Colpo Grosso, questo poteva anche accadere la domenica a mezzogiorno, quando stavi a pranzo dai genitori della tua fidanzata. Audace, ma decisamente poco appropriato.

Ebbene, qualcosa di molto simile sta avvenendo adesso con lo spot della linea di intimo disegnata dalla cantante britannica Rita Ora. A un tratto, tra le pelate di Bruce Willis e Gerry Scotti, compare questa travolgente creatura esotica, tanto aggressiva da schiacciarci la testa contro il divano, come stessimo subendo la spinta propulsiva di un cacciabombardiere F-15 Eagle.

E ogni volta, l’effetto è quello della prima. Li fanno giusto un pelino “arroganti” questi spot. Tutto bello eh! Ma io devo poter condurre un’esistenza serena. Perché non è che uno può andare in giro col ghiaccio secco nei pantaloni a novembre. Un minimo di comprensione. Eddai!

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy