Figa Time Road to Rio: Le sacre terga di Blanka Vlasic

A Rio potremo godere anche della vista di un lato B da medaglia d’oro. Le leggendarie terga della saltatrice Blanka Vlasic, che fluiscono in gambe infinite, parteciperanno infatti al programma di salto in alto dei prossimi Giochi.

Proseguiamo il viaggio alla scoperta delle atlete più attraenti dei prossimi Giochi, accogliendo una vera e propria divinità dell’atletica leggera. Le sue sacre terga hanno la stessa sacralità della fiaccola olimpica.

Dopo le non fantastiche novità sulle condizioni del villaggio olimpico, finalmente arriva una bella notizia. La dea del salto in alto Blanka Vlasic, in extremis, sarà tra gli atleti di Rio.

Questo obbliga i Bombers a concentrarsi su un altro appuntamento in programma nei prossimi giorni. Sì perché, per i pochi che non lo sapessero, le natiche di Blanka sono patrimonio mondiale dell’UNESCO. Quando poi le muove in occasione dei balletti della vittoria, la pressione si alza a livelli di guardia.

Le sue gambe poi sono più interminabili della trattativa Milan-Cinesi e più esagerate della glicemia di Benitez. Una vera e propria istituzione della figa nello sport. Grazie dunque per questo regalo Blanka. Sarà un enorme piacere vedere il tuo volto ancora una volta alle Olimpiadi…tutti e due i volti.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy