HALL OF FIGA: Ela Weber

La seconda a essere indotta nella prestigiosa Hall of Figa di Chiamarsi Bomber è la straripante Ela Weber. Fin dai suoi esordi ha rappresentato l’abbondanza e la virtù, segnando un’intera stagione di trasmissioni calcistiche.

Dopo aver aperto questo straordinario ed esclusivo club con la regina di tutti i Figa Time Elisabetta Canalis (qui l’articolo), è il momento di introdurre un’altra meritevole e leggendaria protagonista. Qui parliamo letteralmente di un caposaldo della figa televisiva. Una di quelle fanciulle che hanno spianato la strada a chi sarebbe succeduta.

Ela “sellerona” Weber è la leggenda delle vallette calcistiche. A cavallo dei due millenni è stata il volto e il davanzale di quella romantica emittente che fu TMC. Al fianco del piacione Massimo Caputi, al tempo anche telecronista dei primi PES, ha condotto il leggendario Goleada. In seguito partecipa all’ancor più leggendario Processo di Biscardi, fissando per sempre la sua prosperosa immagine nella mente dei calciofili italiani.

Il suo seno è un patrimonio culturale degli anni 90. Chi non ha sognato almeno una volta di addormentarsi tra quei guanciali non è degno di comprendere la solennità di questa esclusiva elite di “fenomene”.

Senza indugi, ricordando che le immagini del video non sono adatte ai deboli di cuore, introduciamo ufficialmente la “sellerona” nella nostra Hall of Figa.

MANUELA HANNELORE “ELA” WEBERPer aver portato il concetto di “pere” ben al di fuori del mondo agricolo, e convinto migliaia di italiani a fare le vacanze a Rimini o all’Oktober Fest. Un volto e un corpo, imprescindibili per capire la realtà di oggi. Tutte le telegiornaliste-showgirl sportive devono spare che la strada, con due aratri formidabili, l’ha segnata lei.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy