Il meteorite Neymar impatta sulla Ligue 1 (VIDEO)

Nella serata di supercoppa spagnola e italiana ha debuttato in campionato anche l’attesissimo Neymar. L’impatto sulla la Ligue 1 è stato subito molto forte.

Neymar Jr è stato senza dubbio l’uomo dell’estate. Il suo “impossibile” trasferimento al PSG ha infuocato le cronache sportive di tutta Europa, e ancora promette di far parlare per i suoi strascichi.

Il suo attesissimo debutto in Ligue 1, posticipato a domenica con il Guingamp a causa del ritardo nell’arrivo del transfer da Barcellona, non ha però paradossalmente goduto delle attenzioni internazionali che meritava.

Da noi, nella stessa serata, è andata in scena una tiratissima Supercoppa, portatrice di dubbi in casa dei campioni d’Italia in carica della Juve. In Spagna si è celebrato invece un roventissimo Clasico, valevole per l’andata della Supercopa, ricco di grandi giocate (soprattutto in casa Real) e indiavolate polemiche. Ronaldo, in seguito alle reazioni per la sua espulsione, si è preso 5 giornate di squalifica.

Tanta, tantissima carne al fuoco. E Neymar? Il brasiliano ha giocato e, finalmente, incantato i propri nuovi tifosi. La prima uscita in casa del Guingamp, decimo nella passata stagione, poteva rivelarsi indigesta. Fin dai primi minuti, però, il talento del brasiliano ha cominciato a sgorgare talento senza freni e apparente pressione.

Molto attivo in chiave assist, qualità spesso sottovalutata, e in fase di manovra, O’Ney si è subito levato di dosso la polvere. In mezzo al campo non la hanno mai preso, e l’inserimento nei meccanismi della squadra è sembrato fluidissimo. Dopo aver mandato in porta un paio di compagni poco precisi, il brasiliano ha scartato il cioccolatino del 2 a 0 per Cavani.

Nel finale, a partita già indirizzata, è arrivata anche la facile zampata del 3 a 0. In sintesi è parso che la Ligue 1 possa rappresentare un vero e proprio “parco giochi” per il funambolo verdeoro. Le vere sfide, ma già lo sapevamo, si presenteranno in campo continentale dove tanti cercheranno di farlo cadere.

Per il momento, comunque, l’equazione Neymar=spettacolo applicato al calcio regge ancora benissimo.

GUARDA ANCHE:

VAR-DA CHE ROBA! KAKÀ E LA “MOVIOLA” PIÙ RIDICOLA DI SEMPRE

PIERRE AUBAMEGRAM… E SCOPPIA IL CASINO

RISTORANTI DA INCUBO. LA GUERRA INFINITA DI ANTONIO CONTE

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy