Litigio Torres – Ronaldo: ecco cosa si sono detti

Durante la semifinale di ritorno di Champions League tra Atletico e Real, sul risultato di 2-1 per i padroni di casa, è avvenuta un’accesa discussione tra El Niño Torres e Cristiano Ronaldo.

Intorno al 45° del primo tempo l’ex centravanti del Milan e il portoghese cominciano a beccarsi. Torres spinge Cristiano dicendogli qualcosa che in italiano tradurremmo eufemisticamente: “Cosa vuoi?” seguito da un “Pagliaccio”. Forse dovuto proprio al continuo lamentarsi del portoghese nei confronti dell’arbitro. O forse per quell’esultanza provocatoria al gol di Isco (dito al naso per zittire il Calderon). A quel punto la risposta del Pallone d’Oro in carica non si fa attendere: “Vai a casa, stupido”. Riferimento per nulla casuale al risultato momentaneo: 2-1 per i Colchoneros che per passare il turno avrebbero dovuto fare altri 3 gol. Il conseguente “Figlio di p****” del Niño è qualcosa di preventivato a quel punto. In quel momento interviene l’arbitro turco Cakir a dividere i due campioni nervosi.

Ronaldo è rimasto calmo e ha evitato la reazione pensando al prezzo salato in caso di espulsione: perdersi la partitissima di Cardiff.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy